939 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il padrone del vapore (1951)

Torna indietro

Il padrone del vapore (1951)



Regia/Director: Mario Mattòli
Soggetto/Subject: Ruggero Maccari, Marcello Marchesi, Vittorio Metz
Sceneggiatura/Screenplay: Ruggero Maccari, Marcello Marchesi, Vittorio Metz
Interpreti/Actors: Mario Riva (Mario), Riccardo Billi (Riccardo), Carlo Campanini (mister Carlo Peonio), Giovanna Pala (Trude), Bice Valori (Marga), Raffaele Pisu (Pino), Gisella Sofio (coreografa), Alberto Sorrentino (disegnatore), Aldo Bufi Landi (finanziere napoletano), Gianrico Tedeschi (pianista), Anna Maestri (cameriera albergo), Enzo Turco (sergente finanza), Ciccio Barbi (alpino), Guglielmo Inglese (scenografo), Aldo Giuffrè (Nicola), Carlo Giuffrè (finanziere), Ughetto Bertucci (autista di Peonio), Gianni Cavalieri (Constantin), Giusi Raspani Dandolo, Zoe Incrocci (donne furiose), Loris Gizzi (direttore grand hotel), Sophia Loren [Sofia Lazzaro], Bruno Lanzarini (sergente alpini), Gianni Luda, Ettore Jannetti, Carla Bertellini, complesso 5 Borrah Minevitch, Walter Chiari (se stesso), Delia Scala (se stessa)
Fotografia/Photography: Tonino Delli Colli
Musica/Music: Armando Fragna
Montaggio/Editing: Giuliana Attenni
Suono/Sound: Biagio Fiorelli
Produzione/Production: Ponti-De Laurentiis
Distribuzione/Distribution: Ente Nazionale Industrie Cinemat. ENIC
censura: 10675 del 15-11-1951
Trama: A Coldisole, un paesino di montagna vicino Gardinia, vivono solo guardie di finanza, alpini e pochissimi civili. Punto di ritrovo è il bar-locanda gestito dalla bella Marca, dove si ritrovano i finanzieri romani Mario e Riccardo nonché l'alpino Raffaele che fa la corte a Trude. Mister Peonio, un ricco industriale statunitense, giunto in Italia con il segretario Constantin per il lancio di una nuova bevanda, la Chin-Chinola, a causa di un incidente in automobile è costretto a fermarsi a Coldisole. Ospitato nella locanda di Marca, si innamora del posto, del cibo genuino, nonché dell'avvenente locandiera. Decide così di impiantare a Coldisole una città tutta dedicata alla Chinchinola: i suoi collaboratori costruiscono prefabbricati, stampano dépliant, trasformano il paese e il paesaggio impiantando cartelli pubblicitari. Intanto Peonio, preso dall'amore per Marca, non si accorge dello scempio che si va perpetrando. Con la ragazza va a vedere uno spettacolo di varietà con Walter Chiari, Delia Scala e i cinque Borrah Minevitch. Intanto giunge a compimento lo scherzo che gli alpini hanno fatto a Mario: entrati in possesso della sua agendina, hanno convocato per un appuntamento tutte le ragazze di sua conoscenza. Intanto Peonio ha cambiato idea: sotto la benefica influenza di Marca, della bellezza del posto e della cucina locale, rinuncia al lancio della bevanda - anzi ne proibisce la diffusione - e fa demolire tutte le pubblicità per non rovinare una zona così bella. Poi si stabilisce per sempre nel paese.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information