scheda
 1098 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il fuoco nero (1951)

Torna indietro

Il fuoco nero (1951)



Regia/Director: Silvio Siano
Soggetto/Subject: Enrica Bacci
Sceneggiatura/Screenplay: Enrica Bacci, Giuseppe Mangione, Guido Malatesta, Silvio Siano
Interpreti/Actors: Marilyn Buferd (Maria), Otello Toso (Stefano), Renato Valente, Delia Scala, Saro Urzì, Attilio Dottesio (Bruno), Giovanna Scotto, Charles Rutherford (straniero), Checco Durante, Antonio Gradoli, Mary Jokam, Elio Steiner, Renato Malavasi, Luigi Erminio D'Olivo, Riccardo Foti, Franco Jamonte, Andrea Petricca, Yoto
Fotografia/Photography: Romolo Garroni
Musica/Music: Franco Langella
Montaggio/Editing: Edmondo Lozzi
Produzione/Production: Venere Film
Distribuzione/Distribution: Indipendenti Regionali
censura: 10549 del 15-09-1951
Trama: Il paese di Vallelunga, vicino a Roma, con il suo ippodromo è un centro importante per l'allevamento e l'allenamento dei cavalli da corsa. Bruno, fantino non più giovanissimo, lavora al servizio di una scuderia, dedicando particolari cure a Fuoco Nero, un cavallo di grandi possibilità che finora ha avuto poca fortuna: l'uomo confida di portare Fuoco Nero alla vittoria nel prossimo Gran Premio. Maria, la sua bella e giovane moglie, stanca della vita monotona che conduce a Vallelunga, è molto scettica di fronte agli entusiasmi e alle speranze del marito. Un giorno arriva in paese Stefano, fratello di Bruno: costui è un avventuriero senza scrupoli, che ha vissuto lungamente all'estero. Si invaghisce di Maria e riesce a convincerla a fuggire con lui. Giunge il giorno della corsa, a cui partecipa Bruno montando Fuoco Nero. Mentre si svolge la gara, uno straniero manda a chiamare Stefano: è un suo complice, che è stato tradito e vuole vendicarsi. Stefano si allontana e Maria lo segue preoccupata. Fra i due uomini ha luogo una sparatoria: lo straniero rimane ucciso, mentre Maria, che si è interposta fra i due, viene colpita gravemente. Bruno, vincitore del Gran Premio, accorre da Maria: la donna muore tra le sue braccia dopo avergli chiesto perdono. Stefano si costituisce.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information