1036 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Enrico Caruso leggenda di una voce (1951)

Torna indietro

Enrico Caruso leggenda di una voce (1951)



Regia/Director: Giacomo Gentilomo
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Fulvio Palmieri, Giovanna Soria, Maleno Malenotti, Giacomo Gentilomo
Interpreti/Actors: Ermanno Randi (Enrico Caruso), Gina Lollobrigida (Stella), Carletto Sposito (Giovanni), Maurizio Di Nardo (Caruso bambino), Ciro Scafa ("Proboscide"), Lamberto Picasso (Vergine, maestro di musica), Franca Tamantini (Carragi, soprano), Gaetano Verna (padre di Caruso), Maria de Tasnady (madre di Caruso), Gino Saltamerenda (Callaro), Nerio Bernardi (Francesco Zucchi), Gian Paolo Rosmino [Giampaolo Rosmino] (Goffredo), Elena Sangro (signora Tivaldi), Mimi Ferrari, Teresa Rosmino, Romano Laurienzo, Roberto Spiombi, Pia De Doses, Gabriella Cioli, Franco Pesce, Lucia Corvino, Mario Del Monaco (tenore)
Fotografia/Photography: Tino Santoni
Musica/Music: Carlo Franci
Costumi/Costume Design: Maria De Matteis
Montaggio/Editing: Lisa Dubini
Suono/Sound: Tullo Parmeggiani, Enrico Palmieri
Produzione/Production: Asso Film
Distribuzione/Distribution: Asso Film
censura: 10674 del 09-10-1951
Altri titoli: The Young Caruso, Wunder einer Stimme - Enrico Caruso
Trama: Il giovane Enrico Caruso, di famiglia popolana, si fa notare sin da piccolo per la sua bella voce. La madre, una povera donna dalla salute malferma, vorrebbe che il figlio studiasse canto, ma il padre, uomo burbero, si oppone. Enrico fa amicizia con Proboscide, un impresario fallito, e si innamora in segreto di Stella, la sua graziosa nipotina. Morta la madre, Enrico deve rinunciare ai suoi progetti artistici. Passano gli anni ed Enrico è ormai un giovanotto. Incontra di nuovo Proboscide, rivede Stella e scopre che la sua voce si è nel frattempo sviluppata diventando quella di un tenore. Proboscide lo mette a studiare con un ottimo maestro ed Enrico fa straordinari progressi. Il suo cuore, intanto, è tutto preso dall'amore per Stella, ma la ragazza è costretta a sposare un barone siciliano. Enrico, deluso, si fa allora scritturare da un mediocre impresario, il quale gli affida solo parti secondarie. Giunto in Sicilia, a Trapani, dopo una sfortunata rappresentazione, Enrico ottiene alla fine uno strepitoso successo. Stella, che non ha mai smesso di essergli vicino spiritualmente, assiste commossa al suo trionfo. I due giovani prendono la dolorosa ma risoluta decisione di non incontrarsi mai più.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information