658 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il conte di Sant'Elmo (1951)

Torna indietro

Il conte di Sant'Elmo (1951)



Regia/Director: Guido Brignone
Soggetto/Subject: Ettore Maria Margadonna
Sceneggiatura/Screenplay: Aldo De Benedetti, Vittorio Nino Novarese, Guido Brignone
Interpreti/Actors: Massimo Serato (conte di Sant'Elmo), Anna Maria Ferrero (Laura Cassano), Tino Buazzelli (barone Annibale Cassano, ministro di polizia), Tina Lattanzi (donna Clelia), Carlo Croccolo (Alberico), Alfredo Varelli (don Paolo), Pier Luigi Costantini (Ferino), Renato Malavasi (Anselmo), Filippo Scelzo (Mancini), Gino Baghetti, Franco Pesce, Giorgio Curu, Luigi Pavese, Nelly Corradi (Bianca, la cantante)
Fotografia/Photography: Augusto Tiezzi
Musica/Music: Armando Fragna
Costumi/Costume Design: Vittorio Nino Novarese [Nino Novarese]
Montaggio/Editing: Jolanda Benvenuti
Suono/Sound: Giovanni Rossi
Produzione/Production: Itala Film
Distribuzione/Distribution: Itala Film
censura: 9614 del 23-03-1951
Altri titoli: Der Rebell von Neapel
Trama: Alla metà dell'800, nell'ultimo periodo della dominazione borbonica, sotto il regno di Ferdinando II, i carbonari preparano un agguato nei pressi di Itri, un paesino del Lazio. Travestiti da banditi e capeggiati dal conte di Sant'Elmo, fermano una diligenza e ne perquisiscono i passeggeri: dai documenti sequestrati vengono a conoscenza che il barone Annibale Cassano, ministro di polizia, è in possesso di un plico contenente informazioni che potrebbero assestare un duro colpo alla loro organizzazione. Sant'Elmo torna a Napoli, penetra nottetempo nell'abitazione del ministro e sottrae il plico, ma viene sorpreso dalla polizia: si rifugia allora nella camera di Lucia (Laura, secondo Chiti-Lancia), figlia di Cassano, la quale lo salva e se ne innamora. Poco tempo dopo, partecipando ad una festa in casa del ministro, il conte la rivede. Intanto i carbonari, per ottenere la liberazione di un compagno arrestato, decidono di prendere come ostaggio Lucia. Don Paolo, sacerdote carbonaro, inscena un finto rapimento: Cassano libera l'arrestato ma poi fa rinchiudere il conte, denunciato per gelosia dalla cantante Bianca Barbieri, amica del ministro ma innamorata di Sant'Elmo. Il conte è condannato a morte ma riesce a fuggire con l'aiuto di don Paolo e della cantante, la quale, pentita del suo gesto, ha compreso quanto sia sincero l'amore tra i due giovani. Sant'Elmo si rifugia a bordo di una fregata piemontese dove l'attende Lucia.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information