870 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Totò cerca moglie (1950)

Torna indietro

Totò cerca moglie (1950)



Regia/Director: Carlo Ludovico Bragaglia
Soggetto/Subject: Agenore Incrocci [Age], Furio Scarpelli, Vittorio Metz, Alessandro Continenza
Sceneggiatura/Screenplay: Agenore Incrocci [Age], Furio Scarpelli, Vittorio Metz, Alessandro Continenza
Interpreti/Actors: Totò (Totò), Mario Castellani (Castelluccio), Aroldo Tieri (Pippo), Marisa Merlini (Luisa), Ave Ninchi (zia Agata), Elvy Lissiak (Teresa), Anna Maestri (negra), Luigi Pavese (cav. Bellavista), Marcella Rovena (s.ra Bellavista), Vira Silenti (Matilde Bellavista), Enzo Garinei (Severino Bellavista), Zoe Incrocci (Norina, cameriera dei Bellavista), Nerio Bernardi (dentista), Paul Müller ("Z 15", lo zoppo), Giovanna Galletti (agente "K8"), Nino Marchesini (ambasciatore), Franca Tamantini (impiegata agenzia Fido), Annie Sommers (Adelina), Bruno Cantalamessa (cliente del dentista), Mario Meniconi (Giuseppe), Vittorio Tosti, Maria Laura Rocca
Fotografia/Photography: Mario Albertelli
Musica/Music: Amedeo Escobar
Montaggio/Editing: Roberto Cinquini
Suono/Sound: Kurt Doubrawsky [Kurt Dubroski]
Produzione/Production: Forum Film
Distribuzione/Distribution: Variety Film
censura: 7457 del 13-03-1950
Trama: Totò è un pittore squattrinato che vive con i sussidi inviati dall'Australia dalla zia Agata. Un giorno la zia gli annuncia il suo prossimo arrivo in Italia in compagnia di una sua pupilla, Adelina, che vorrebbe fargli sposare. Totò rimane sorpreso quando vede che alla lettera è acclusa la fotografia di una ragazza di pelle nera. Fremente e preoccupato, corre a chiedere consiglio ad un amico, il quale gli suggerisce di farsi trovare già sposato. Totò comincia quindi a cercare moglie. Dopo un tentativo non riuscito, si rivolge all'agenzia Fido che per sbaglio lo manda in casa di una donna sposata: per sottrarsi alle ire del marito geloso, Totò è costretto a saltare dalla finestra. Nella sua affannosa fuga, finisce in casa del cavalier Bellavista dove tutti, dalla moglie ai figli Matilde e Severino fino alla cameriera Norina, sono molto miopi. Anche Totò si finge tale ma, messi un paio di occhiali sbagliati con i quali non vede praticamente nulla, scambia i sigari per salsicce e l'inchiostro per vino. Intanto la zia arriva in Italia: Totò allora chiede a una modella dell'amico pittore di fingersi sua moglie, ma la situazione si complica ancora di più. Alla fine si scopre che c'è stato uno scambio di fotografie: Totò è ben contento di sposare Adelina, una bella ragazza dalla pelle bianca.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information