1677 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Miss Italia (1950)

Torna indietro

Miss Italia (1950)



Regia/Director: Duilio Coletti
Soggetto/Subject: Fulvio Palmieri, Vittorio Nino Novarese [Nino Novarese]
Sceneggiatura/Screenplay: Fulvio Palmieri, Vittorio Nino Novarese [Nino Novarese]
Interpreti/Actors: Gina Lollobrigida (Lisetta Minneci), Richard Ney (Massimo Lega, giornalista), Constance Dowling (Lilly), Luisa Rossi (Gabriella), Carlo Campanini (don Fernando), Luigi Almirante (cav. Minneci), Marisa Vernati (Stena Randi), Dina Perbellini (signora Faravelli), Barbara Leite (Nadia), Mino Doro (Carlo Guidi), Mario Besesti (sindaco Faravelli), Antonio Juva (Mano Vergani), Carlo Hintermann (Livio Toschi), Odoardo Spadaro (presentatore), Giuseppe Pierozzi (Marco), Silvio Bagolini (operatore dei fotoromanzi), Enrico Luzi (un prete), Lilia Landi (Carla), Mirella Uberti (Lucia), Anna Maria Travaglino, Luciano Bosi, Umberto Melnati (regista di fotoromanzi)
Fotografia/Photography: Mario Bava
Musica/Music: Felice Montagnini
Costumi/Costume Design: Piero Gherardi
Montaggio/Editing: Marino Girolami
Suono/Sound: Aldo Calpini
Produzione/Production: Lux Film
Distribuzione/Distribution: Lux Film
censura: 7217 del 03-02-1950
Trama: Stresa. All'annuale concorso di Miss Italia sono ammesse in finale cinque concorrenti. Alla vigilia della proclamazione, il giornalista Massimo Lega conduce un'inchiesta per stabilire che cosa abbia spinto le ragazze a partecipare al concorso. Ognuna ha una sua storia: la ragazza di paese che vuole evadere dal piccolo borgo dove ha sempre vissuto; l'ambiziosa che insegue una gloria effimera; la sfortunata Lilly, che ha ceduto alle promesse di uomini spregiudicati e ora vuole rifarsi un'esistenza; e Lisetta Minneci, una modesta sartina che il padre, macchinista delle ferrovie, ha iscritto al concorso a sua insaputa, consigliato da un certo Guidi. Quest'ultimo è un millantatore che, vantando conoscenze nella giuria, ha promesso la vittoria di Lisetta: in realtà vuole sfruttare la buona fede del ferroviere per ricettare gioielli rubati. Intanto Lilly riconosce proprio in Guidi l'uomo che anni addietro le usò violenza portandola alla rovina, e avverte il signor Guidi mettendolo in salvo. Lilly si è innamorata di Massimo, ma si è accorta che il giornalista, a sua volta, è invaghito di Lisetta. Temendo che Guidi possa ricattarla, decide di sacrificarsi: lo costringe a salire con i gioielli rubati nella sua automobile e parte a folle velocità trascinandolo con sé nella morte. Scomparsa l'avversaria più forte, Lisetta resta la concorrente favorita e infatti viene eletta Miss Italia. Lisetta e Massimo si scambiano promessa di matrimonio.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information