1016 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

L'edera (1950)

Torna indietro

L'edera (1950)



Regia/Director: Augusto Genina
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Augusto Genina, Vitaliano Brancati
Interpreti/Actors: Columba Dominguez (Annesa), Roldano Lupi (don Paulu Decherchi), Juan de Landa (don Virdis, il prete), Franca Marzi (vedova Zana), Nino Pavese (Salvatore Spanu), Gualtiero Tumiati (zio Zua), Emma Baron [Emma Baron Cerlesi] (donna Francesca), Francesco Tomolillo (zio Castigu), Massimo Pianforini (nonno Simone), Peppino Spadaro, Mauro Matteucci, Leonilde Montesi, Antimo Reyner, Dario Manelfi, Patrizia Manca (Rosa, la bambina),
Fotografia/Photography: Marco Scarpelli
Musica/Music: Antonio Veretti
Costumi/Costume Design: Maria Baronj
Montaggio/Editing: Elena Zanoli
Suono/Sound: Mario Messina
Produzione/Production: Cines (1949)
censura: 8923 del 20-11-1950
Altri titoli: Delitto per amore, Devotion, Devotion
Trama: Paulu Decherchi è vedovo da tre anni e ha come amante Annesa, la domestica di casa. La sua famiglia è in condizioni finanziarie molto critiche perché i beni sono sotto sequestro. Potrebbe salvarli dalla rovina un ricco parente, anziano e malato, che vive con loro, ma costui sembra quasi compiacersi delle difficoltà di Paulu. Un giorno quest'ultimo si reca in un paese vicino in cerca di un prestito. Annesa, non vedendolo tornare, teme che Paulu abbia avuto risposta negativa: convinta che solo la morte del vecchio possa risolvere la situazione, lo uccide soffocandolo. Ma subito dopo giunge Paulu, che annuncia felice di aver ottenuto il prestito. La morte del vecchio, scoperta la mattina seguente, viene attribuita a cause naturali. L'uomo ha lasciato i suoi averi alla famiglia Decherchi: ma in paese si diffonde la voce che Paulu lo abbia ucciso e dopo qualche tempo tutta la famiglia viene arrestata. Annesa, impaurita, dapprima fugge sulle montagne, poi confessa la propria colpa al sacerdote don Virdis. Quando sta per costituirsi ai carabinieri, apprende che i Decherchi sono stati scarcerati in seguito ai risultati dell'autopsia. Paulu ora vorrebbe sposare Annesa, ma la donna rifiuta: confortata dall'approvazione del prete, si ritira in convento ad espiare la sua colpa.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information