1660 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Cuori sul mare (1950)

Torna indietro

Cuori sul mare (1950)



Regia/Director: Giorgio Bianchi
Sceneggiatura/Screenplay: Oreste Biancoli, Golfiero Colonna, Nicola Morabito, Nicola Manzari, Siro Angeli
Interpreti/Actors: Doris Dowling (Doris), Jacques Sernas (Paolo Silvestri), Milly Vitale (Fioretta), Charles Vanel (nostromo Norus), Marcello Mastroianni (Massimo Falchetti), Paolo Panelli (Leone, un allievo ufficiale), Gualtiero Tumiati (ammiraglio Silvestri, nonno di Paolo), Enzo Biliotti (armatore Falchetti, padre di Massimo), Nicola Morabito (comandante Bernardi), Aldo Fiorelli (tenente Gabrielli), Dina Perbellini (madre di Leone), Mimì Aylmer (madre di Fioretta), Elio Masserano (padre di Leone), Sophia Loren [Sofia Scicolone] (ragazza al ristorante di zì Teresa), Attilio Tosato (professore d'inglese), Aldo Pini (capitano all'Hidalgo), Renato Terra Caizzi [Renato Terra], Maria Pilato
Fotografia/Photography: Mario Craveri
Musica/Music: Enzo Masetti
Montaggio/Editing: Gabriele Varriale, Adriana Novelli
Produzione/Production: Alcyone Film, Cines (1949)
Distribuzione/Distribution: Ente Nazionale Industrie Cinemat. ENIC
censura: 8460 del 26-08-1950
Trama: Livorno. Paolo Silvestri, nipote di un ammiraglio in pensione, e Massimo Falchetti, figlio di un ricco armatore, seguono i corsi dell'Accademia. Entrambi amano il mare, ma mentre Paolo si sottomette volentieri alla dura disciplina militare, Massimo non la tollera affatto. Massimo conosce Doris Ellington, un'attrice cinematografica, e la corteggia. Anche Paolo, benché sia già fidanzato con Fioretta, se ne innamora seriamente: fugge per andare a cercarla, ma il nonno ammiraglio lo persuade a tornare a Livorno dove il giovane si imbarca sulla nave-scuola "Vespucci" per la crociera annuale. Massimo, terminato il corso, lascia la carriera militare provocando la reazione del padre che lo caccia di casa: per dimostrare al genitore che sa guadagnarsi la vita da sé, si imbarca come mozzo sull'"Hidalgo", una nave da carico spagnola, ma non tarda ad accorgersi che vi si compiono loschi traffici. Quando la "Vespucci", entrata nel porto di Algeri, si incontra con la nave di Massimo, i suoi amici vanno a trovarlo, ma il ragazzo è stato messo ai ferri per aver cercato di opporsi ai trafficanti. Dopo una violenta lotta i commilitoni lo liberano e fanno arrestare i contrabbandieri. Paolo si riconcilia con il nonno, torna dalla sua Fioretta e, insieme a Paolo, rientra in Accademia. (CCC, Loren-Gremese)

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information