1647 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Angelo tra la folla (1950)

Torna indietro

Angelo tra la folla (1950)



Regia/Director: Leonardo De Mitri
Soggetto/Subject: Ottavio Alessi, Sandro Paternostro
Sceneggiatura/Screenplay: Matilde Sleiter, Gian Paolo Callegari, Leonardo De Mitri, Vinicio Marinucci, Sandro Paternostro, Giorgio Prosperi, Gaetano Carancini
Interpreti/Actors: Umberto Spadaro (Spada), Isa Pola, Dante Maggio, Angelo Maggio [Angelo] (angelo), Luisella Beghi, Nino Milano, Lia Murano, Aldo Capacci, Maria Parisi, Giovanna Galletti, Clelia Matania, Oscar Andriani, Anna Silena, Silvio Bagolini, Ugo De Pascale, Edoardo Toniolo, Marina Bonfigli, Anna Vita, Sergio Raimondi, Lia Corelli, Armando Annuale, Roberto Onorati, Adalberto Romi, Rosolino Bua, Melia Mataurà, Giorgio Prosperi, Francesco Penza, Diana Veneziani, Greta Mandrà, Ettore Vincelli, Full (cane), Rio Nobile [Desiderio Nobile]
Fotografia/Photography: Carlo Bellero
Musica/Music: Gino Filippini
Montaggio/Editing: Leo Catozzo
Suono/Sound: Ercole Pace, Raoul Collepiccolo, Enzo Magli
Produzione/Production: INCINE - Industria Cinematografica Italiana
Distribuzione/Distribution: Incine
censura: 8748 del 17-10-1950
Altri titoli: Angelo in the Crowd, Angelo und der Zufall
Trama: Eritrea. Angelo, un ragazzino mulatto, orfano di un colono italiano viene inviato a Roma per essere educato in un istituto di suore. Sbarcato all'aeroporto di Ciampino, Angelo approfitta di un momento in cui viene lasciato solo e sale su una camionetta diretta a Roma. Dopo alcune traversie, viene raccolto dalla sora Rosa, una fruttivendola che lo porta a casa per rifocillarlo. Quando Rosa esce per telefonare alla Questura lasciando solo il ragazzino, quest'ultimo assiste dalla finestra all'omicidio di un vecchio usuraio. Terrorizzato, Angelo fugge. I poliziotti, giunti sul posto in seguito alla telefonata di Rosa, non trovano Angelo ma scoprono l'assassinio, del quale viene ingiustamente accusato Pietro, il figlio di Rosa. Intanto Angelo vaga per Roma. Attraversando una strada viene investito dall'automobile condotta da una donna che si definisce contessa ma che in realtà è la tenutaria di una casa equivoca. Quando la polizia irrompe nei locali, il ragazzino scappa. Angelo è ormai attivamente ricercato in quanto è l'unico testimone oculare dell'assassinio. Infine, nel momento stesso in cui Angelo viene trovato, l'omicida viene arrestato. (CCC)

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information