915 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La terra trema (1948)

Torna indietro

La terra trema (1948)



Regia/Director: Luchino Visconti
Soggetto/Subject: Luchino Visconti, opera
Sceneggiatura/Screenplay: Luchino Visconti, Antonio Pietrangeli
Interpreti/Actors: Maria Micale (madre dei Vicari), Sebastiano Valastro (padre dei Vicari), Antonino Micale (Vanni), Nelluccia Giammona (Mara), Agnese Giammona (Lucia), Salvatore Vicari (Alfio), Giuseppe Vicari (Piccola), Antonio Arcidiacono (Ntoni), Giuseppe Arcidiacono (Cola), Maria Vicari (bionda), I Valastro, Antonino Valastro (Pandolla Valastro), Santo Valastro (Santo Valastro), Lorenzo Valastro (Lorenzo Valastro), Alfio Valastro (Bandiera), Raimondo Valastro (Raimondo), Rosario Galvagno (Don Salvatore, il maresciallo dei carabinieri), Nicola Castorino (Nicola), Rosa Costanzo (Nedda), Rosa Catalano (Rosa), Ignazio Maccarone (Maccarone), Pasquale Pellegrino (pescatore), Alfio Fichera (Michele), Angelo Morabito (cliente dell'osteria), Venera Bonaccorso (vecchia che ride), Francesco Valastro (Afro), Salvatore Valastro (pignoratore), Carmela Fichera (baronessa), Giovanni Maiorana (bambino), Giovanni Greco, Concettina Mirabella
Fotografia/Photography: Aldo Graziati [G.R. Aldo]
Montaggio/Editing: Mario Serandrei
Suono/Sound: Vittorio Trentino, Ovidio Del Grande
Produzione/Production: Ar.Te.As. Film, Universalia Produzione
Distribuzione/Distribution: C.E.I.A.D.
censura: 4525 del 31-08-1948
Altri titoli: La Terra trema, The Earth Will Tremble, La terre tremble (Episode de la mer), Die Erde Bebt
Trama: Aci Trezza, piccolo paese sulla costa ionica della Sicilia. All'alba i pescatori, trascorsa la notte in mare, tornano a riva. Qui trovano i grossisti che, a poco prezzo, comprano il pesce che il piccolo mercato locale non è in grado di assorbire. 'Ntoni Valastro, membro di una misera famiglia di pescatori, è stanco di essere sfruttato dai commercianti, che si arricchiscono grazie alla fatica dei lavoratori: il giovane ha fatto il soldato e, nel continente, ha visto una realtà diversa, convincendosi che le cose possono essere cambiate. Cola, fratello di 'Ntoni, è d'accordo con lui. Il nonno dei ragazzi, invece, è rassegnato, perché appartiene a un mondo da secoli abituato a subire prevaricazioni. Le idee circolano e i giovani pescatori si ribellano: vogliono trattare la vendita del pesce con i commercianti. Scoppiata una rissa, 'Ntoni e altri vengono arrestati, ma poi sono rilasciati perché i grossisti senza pescatori non possono continuare la loro attività. 'Ntoni non demorde e decide di mettersi in proprio. Insieme ai fratelli, ipoteca la casa e con il denaro compra una barca. Una fortunata pesca di acciughe li incoraggia, ma, una notte, una tempesta violentissima distrugge l'imbarcazione. I Valastro sono costretti a vendere le acciughe per pochi soldi, ma non riescono a riscattare l'ipoteca e perdono la casa. La famiglia, che adesso si ritrova senza più nulla, comincia a disgregarsi: 'Ntoni passa i giorni all'osteria e la sua fidanzata Nedda lo lascia, Cola va con i contrabbandieri, Mara rinuncia al fidanzato e Lucia, stanca della miseria, si vende a un maresciallo. Intanto, il nonno si ammala e viene ricoverato in ospedale. Sconfitto, 'Ntoni è costretto a tornare dai padroni insieme ai fratelli. Nonostante tutto, però, la drammatica esperienza vissuta lo ha aperto alla speranza.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information