1945 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Cuore (1948)

Torna indietro

Cuore (1948)



Regia/Director: Duilio Coletti
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Vittorio De Sica, Oreste Biancoli, Adolfo Franci, Gaspare Cataldo
Interpreti/Actors: Vittorio De Sica (maestro Edmondo Perboni), Maria Mercader (Clotilde Serra, maestrina dalla penna rossa), Giorgio De Lullo (Renato Gardena, tenente dei bersaglieri), Ave Ninchi (madre di Clotilde), Luigi Pavese (maestro Lari), Armando Migliari (direttore della scuola), Lamberto Picasso (ispettore scolastico), Guido Notari (Enrico Amici), Giulio Oppi (conte Nobis), Vittorio Sanipoli (Pacetti), Nerio Bernardi (magg. De Rossi), Franco Pesce (bidello), Augusto Mastrantoni (don Camillo), Arturo Bragaglia (on. Antonio Pestelli), Enzo Turco (commissario), Gino Leurini (Garrone), Pina Piovani (madre di Garrone), Aristide Garbini (padre di Garrone), Luciano De Ambrosis (Precossi), Salvo Randone (padre di Precossi), Fiore Forges Davanzati [Fiore Davanzati] (madre di Precossi), Remo Bolsani (De Rossi), Massimo Randisi (Nobis), Carlo Delle Piane (Garoffi), Vito Chiari (Coretti), Enzo Cerusico (Nelli), Guido Martufi (muratorino), Mario Siletti (tranviere), Felice Minotti (altro tranviere), Riccardo De Miceli (ufficiale), Carlo Tamberlani (capitano), Rina Franchetti, Vanna Polverosi, Massimo Pianforini, Wilma Casagrande, Checco Rissone, Toni Ucci, Olga Vittoria Gentilli, Egisto Olivieri, Franco Nicotra, Carlo Ogliotti (Enrico), Maurizio Di Nardo, Francesco Jengo (Nelli), Sergio Gherardi (Franti), Rino Moretti (Stardi), Giorgio Guglielmo (Votini), Gualtiero Tuminelli (Crosa)
Fotografia/Photography: Carlo Montuori
Musica/Music: Enzo Masetti
Costumi/Costume Design: Gino Sensani
Montaggio/Editing: Mario Serandrei
Produzione/Production: S.A.F.I.R. - Società Anonima Film Italiani Roma
Distribuzione/Distribution: Ente Nazionale Industrie Cinemat. ENIC
censura: 3911 del 10-03-1948
Altri titoli: Heart and Soul
Trama: Durante un colloquio con un suo alunno della seconda elementare, ormai divenuto nonno, Clotilde Serra ricorda gli anni in cui era maestra. La giovane donna, che si contraddistingue per la penna rossa che porta sul cappello, è fidanzata con il maestro Edmondo Perboni. Questi, oltre a dedicarsi all'insegnamento come a una vera e propria missione, è anche un convinto socialista. Per non sottrarsi al suo dovere, però, parte per l'Africa e va a combattere una guerra, quella contro Menelik, che ritiene ingiusta. Nel conflitto, l'uomo trova la morte. I fatti e le persone conosciute dalla maestrina si intrecciano, quindi, con i fatti e i personaggi dell'Italia di fine '800: le lotte politiche dei socialisti, il coraggio dei bersaglieri, la modesta vita sociale della borghesia, gli atti eroici compiuti da ragazzi...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information