1293 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Assunta Spina (1948)

Torna indietro

Assunta Spina (1948)



Regia/Director: Mario Mattòli
Sceneggiatura/Screenplay: Eduardo De Filippo
Interpreti/Actors: Anna Magnani (Assunta Spina), Eduardo De Filippo (Michele Boccadifuoco), Antonio Centa (Federico Funelli), Titina De Filippo (Emilia Forcinelli), Maria Donini (Ernestina), Margherita Pisano (donna Concetta, madre di Michele), Aldo Bufi Landi (Marcello Flaiano), Giacomo Furia (Tifariello), Clara Ferraioli (Tina Bouquet), Aldo Giuffrè (brigadiere Mancuso), Clara Bindi, Rosita Pisano (stiratrice), Ugo D'Alessio (Epaminonda Pesce), Pietro Carloni (presidente tribunale), Beniamino Maggio (venditore biglietti lotteria), Eugenio Maggi, Anna Pretolani, Anita Angius, Luigi Amato, Franca Aldrovandi
Fotografia/Photography: Gabor Pogany
Musica/Music: Renzo Rossellini
Costumi/Costume Design: Gino Sensani, Michele Contessa
Montaggio/Editing: Fernando Tropea
Suono/Sound: Ovidio Del Grande
Produzione/Production: Ora Film di Mottini Vittorio
Distribuzione/Distribution: Titanus
censura: 3930 del 10-03-1948
Altri titoli: Die Gezeichnete
Trama: Napoli. Geloso, il macellaio Michele Boccadifuoco sfregia la propria amante, la bella e appassionata popolana Assunta Spina, proprietaria di una stireria. L'uomo viene arrestato e condannato a due anni di carcere, anche se durante il processo Assunta, decisa a salvarlo, ha affermato di essere stata aggredita da un altro. La donna allora, per farlo trasferire a Napoli ed averlo più vicino, si concede a un giovane cancelliere del tribunale. Ogni giorno Assunta va a vedere Michele in prigione, ma, intanto, incontra l'impiegato, ormai divenuto suo amante. L'uomo, che è sposato e ha dei bambini, presto si stanca di Assunta e decide di troncare la loro relazione. La donna, disperata, si ribella. Una notte, mentre aspetta il cancelliere, incontra Michele, appena scarcerato, che, all'oscuro di tutto, comincia a tessere le lodi del buono e generoso impiegato del tribunale. Esasperata, Assunta gli racconta la verità. Preso un coltello, Michele va dal cancelliere, lo uccide e scappa. Sopraggiunge un agente e Assunta, per proteggere l'uomo, si addossa l'omicidio.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information