1226 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il vento m'ha cantato una canzone (1947)

Torna indietro

Il vento m'ha cantato una canzone (1947)



Regia/Director: Camillo Mastrocinque
Soggetto/Subject: Vittorio Nino Novarese, Anton Giulio Majano
Sceneggiatura/Screenplay: Vittorio Nino Novarese, Anton Giulio Majano
Interpreti/Actors: Laura Solari (Laura), Virgilio Riento (Scipione, il cameriere), Alberto Sordi (Renato), Lia Orlandini (Flora Torelli, moglie del commendatore), Pietro Bigerna (Paolo Pietri), Loris Gizzi (commendator Torelli), Galeazzo Benti (Galeazzo, il fonico), Mario Siletti (cav. Tozzi), Miriam Glori (Pina, prima dattilografa), Gorella Gori (Geltrude), Maria Pia Spini (giocatrice di bridge nella villa di Torelli), Attilio Torelli (cameriere del caffè del Lago), Carlo Mazzarella (prof. Villavecchia), Daniela Dardi (seconda dattilografa), Elena Penescu (terza dattilografa), Claudio Ermelli (presentatore di radio Sibilla), Gianni von Sorch (usciere di radio Sibilla), Diana Dei (attrice della radio), Enrico Luzi (invitato alla festa nella villa di Torelli), Fiorenzo Fiorentini (giornalista), Leo Garavaglia (maggiordomo di villa Anzari), Maria Caniglia (se stessa)
Fotografia/Photography: Arturo Gallea
Musica/Music: Ulisse Siciliani, Vallardi
Scene/Scene Design: Aldo Calvo
Produzione/Production: Audax Film
Distribuzione/Distribution: Nettunia
censura: 1998 del 17-04-1947
Trama: Un commendatore è proprietario di una fabbrica di cosmetici e ha firmato un contratto con Radio Sibilla, perché essa trasmetta per suo conto un programma serale. Deluso dal programma, l'uomo telefona arrabbiato al direttore dell'emittente. Al telefono risponde il suo segretario Paolo, un musicista desideroso di raggiungere il successo, che dà ragione all'industriale e parla in termini offensivi del proprio datore di lavoro. Sopraggiunge il direttore che, ascoltata la conversazione, licenzia il giovane. Amareggiato, questi va da Laura, la proprietaria di un bar che è anche una cantante e ballerina dilettante, e le racconta l'accaduto. I due, insieme ad altri loro amici artisti, preparano un piano per farsi assumere tutti dal commendatore per la sua trasmissione radiofonica. Spacciatasi per una baronessa straniera, Laura cattura l'attenzione dell'uomo, mentre Paolo e un altro giovane suscitano l'interesse di sua moglie e di un'amica di questa. In un locale notturno, poi, nel bel mezzo di una scenata di gelosia, Paolo schiaffeggia l'industriale, quindi va al bar con Laura e altri amici. Con uno stratagemma i giovani si inseriscono in un circuito radio e trasmettono un programma musicale che riscuote un enorme successo. Entusiasta, il commendatore diventa socio di Radio Sibilla e scrittura tutta la compagnia. Per Paolo è l'inizio di una brillante carriera nel mondo della musica.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information