1141 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il Passatore (1947)

Torna indietro

Il Passatore (1947)



Regia/Director: Duilio Coletti
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Tullio Pinelli, Federico Fellini, Duilio Coletti, Cesare Zavattini, Ugo Betti
Interpreti/Actors: Rossano Brazzi (Stefano Pelloni, detto "il Passatore"), Valentina Cortese (Barbara), Carlo Ninchi (don Morini il parroco, zio di Barbara), Carlo Campanini (Peppino, il soldato amico del Passatore), Liliana Laine (contessa Isolina Ghilardi), Bella Starace Sainati (madre del Passatore), Camillo Pilotto (Gigiazzo Ghilardi), Gualtiero Tumiati (padre del Passatore), Folco Lulli (monco), Giovanni Grasso (Lazzarini), Alberto Sordi (brigante detto "Innamorato"), Alfredo Anghinelli, Luigi A. Garrone (accolita del Passatore), Carlo Tamberlani (maresciallo Borghi), Piero Palermini (brigante gentile), Agnese Dubbini (una signora nel palco a teatro), Eugenio Galadini, Memmo Carotenuto (brigante), Enrico Luzi (studente nel loggione), Aristide Garbini (sindaco), Pupella Maggio (Marta)
Fotografia/Photography: Carlo Montuori
Musica/Music: Enzo Masetti
Costumi/Costume Design: Vittorio Nino Novarese [Vittorio Novarese]
Scene/Scene Design: Ottavio Scotti
Montaggio/Editing: Mario Serandrei
Suono/Sound: Tullo Parmeggiani
Produzione/Production: Lux Film
censura: 3034 del 06-09-1947
Altri titoli: Le passeur, Bullet for Stefano
Trama: Romagna, 1850. Sconvolto perché Barbara, la donna che ama, è stata costretta dal proprio zio sacerdote a sposare un altro, Stefano Pelloni uccide il proprio rivale e scappa. Ben presto, col nomignolo di "Passatore", l'uomo diventa un bandito temuto in tutta la regione, ma, soprattutto, popolare per la generosità dimostrata verso la povera gente. Mentre vive nascosto, Stefano uccide molte persone e tra loro il sacerdote che lo aveva separato dalla donna amata. Questa, di fronte all'omicidio dello zio, prova così tanto orrore per il suo ex innamorato che non solo inveisce contro di lui, ma guida anche una spedizione nel bosco per catturarlo. Quando, però, il Passatore viene trovato, Barbara, sentendo rinascere in sé l'antico sentimento, gli fa scudo con il proprio corpo e rimane uccisa. Disperato, il bandito si lascia uccidere da un amico, che incassa così la taglia di tremila scudi messa su di lui.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information