2304 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

L'elisir d'amore (1947)

Torna indietro

L'elisir d'amore (1947)



Regia/Director: Mario Costa
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Mario Costa
Interpreti/Actors: Nelly Corradi (Adina, il soprano), Gino Sinimberghi (Nemorino, tenore), Tito Gobbi (Belcore, baritono), Italo Tajo (Dulcamara, basso), Fiorella Carmen Forti (amica di Aldina), Flavia Grande (amica di Aldina), Gina Lollobrigida (amica di Aldina), Silvana Mangano (amicha di Adina), Loretta Di Lelio (Giannetta, soprano), Rinalda Marchetti, Franco Pesce, Nino Crimi, Lea Migliorini, Guido Mazzini, Di Tommaso
Fotografia/Photography: Mario Bava
Costumi/Costume Design: Elio Costanzi
Scene/Scene Design: Aldo Calvo, Libero Petrassi
Montaggio/Editing: Otello Colangeli
Suono/Sound: Raffaele Del Monte
Produzione/Production: Prora Industrie Cinematografiche e dello Spettacolo
Distribuzione/Distribution: Zevi Film
censura: 1764 del 31-01-1947
Trama: In un piccolo borgo rurale è un giorno di festa e tutti, vestiti elegantemente, sono nella piazza centrale per assistere ai canti e alle danze organizzati dai giovani. Tra le ragazze del coro c'è la bella e ricca fittavola Adina, di cui è perdutamente innamorato il giovane coltivatore Nemorino. Questi, però, anche a causa della propria condizione sociale, non riesce a conquistare la donna, alla quale dedica spesso dolci canzoni d'amore. Non sapendo più cosa fare, il giovane compra a caro prezzo un filtro magico da un ciarlatano giunto al villaggio, il dottor Dulcamara, e si convince che entro poche ore il cuore di Adina sarà suo. Nemorino simula indifferenza nei confronti della donna, che, indispettita da questo suo nuovo atteggiamento, decide di vendicarsi accettando la corte di un bel sergente e fingendo addirittura di volerlo sposare subito. Disperato e senza più denaro, Nemorino si arruola come soldato e con i pochi scudi guadagnati compra un'altra fiala dell'elisir d'amore. Intanto, senza che il contadino ne sappia nulla, nel villaggio si sparge la voce che egli ha ricevuto una grossa eredità e, quindi, tutte le ragazze fanno a gara per conquistare la sua attenzione. Adina non sa nulla dell'eredità, ma si sta innamorando di Nemorino e, sospese le nozze col militare, riscatta il contratto di arruolamento del giovane. Convinto che questo nuovo atteggiamento sia dovuto al filtro magico, Nemorino è felice. Una sera, il giovane va sotto le finestre dell'amata e le dedica un'appassionata canzone d'amore. Questa volta, Adina, invece di nascondersi dietro le tende, esce di casa e, raggiunto Nemorino, gli dichiara il proprio amore. I due, quindi, si sposano: fuori la chiesa, insieme ai neosposi e agli invitati, c'è anche Dulcamara, ormai ricco e trionfante, che poi, proclamando le incredibili virtù del proprio filtro, lascia il villaggio.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information