scheda
 1261 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

L'altra (1947)

Torna indietro

L'altra (1947)



Regia/Director: Carlo Ludovico Bragaglia
Soggetto/Subject: Guglielmo Morandi, Anton Giulio Majano
Sceneggiatura/Screenplay: Guglielmo Morandi, Anton Giulio Majano, Sergio Amidei, Aldo De Benedetti
Interpreti/Actors: Fosco Giachetti (pianista Marco De Santis), Maria Michi ("Angelo" Morelli), Blanchette Brunoy (Vera, moglie di Marco), Aristide Baghetti (Giovanni, maggiordomo), Marcello Pagliero (Andrea Venturi, ingegnere), Emilio Cigoli (commissario), Augusto Mastrantoni (Quaroni), Carlotta De La Croix (governante di Carluccio), Piero Carini (Carluccio De Santis), Livio Pavanelli (impresario francese)
Fotografia/Photography: Piero Portalupi
Musica/Music: Renzo Rossellini
Scene/Scene Design: Gianni Mazzocca
Montaggio/Editing: Roberto Cinquini
Produzione/Production: Excelsa Film, Esedra Film
Distribuzione/Distribution: Minerva Film
censura: 3176 del 27-09-1947
Altri titoli: Symphonie humaine
Trama: Prima di partire per la guerra, Andrea ha avuto un'appassionata storia d'amore con Vera, la quale, ora che lui è lontano, gli fa sapere tramite una lettera di star per partorire il loro bambino. Passano cinque anni, la guerra è appena finita e Andrea torna a Roma. Qui Angela, un'amica di Vera, lo informa che la sua ex amante adesso è sposata con il noto pianista Marco De Santis e ha un figlio. I due innamorati di un tempo si rivedono e la donna, molto legata al marito, supplica il reduce di non rivelare a nessuno il loro segreto. Deciso a partire, Andrea consegna ad Angela la lettera in cui Vera parlava del bambino perché la restituisca all'amica. Poco tempo dopo, il piccolo muore improvvisamente e i suoi genitori sono distrutti dal dolore. A questo punto, Angela, che ha ancora la lettera di Vera, fa in modo che la legga Marco. Sconvolto, l'uomo lascia la moglie e, seguito da Angela che diventa la sua amante, va all'estero per una tournée. Quando Marco torna a Roma, Angela, decisa a tenerlo separato dalla moglie, fa credere a Vera di essere incinta. La povera donna, che non può più avere figli, in preda alla disperazione si uccide. La polizia sospetta che si tratti di un uxoricidio, motivato dalla gelosia per Andrea, ma questi dichiara che la relazione fra lui e Vera apparteneva al passato e, in fondo, era stata poco importante. L'ispettore archivia il caso.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information