1696 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il processo delle zitelle (1945)

Torna indietro

Il processo delle zitelle (1945)



Regia/Director: Carlo Borghesio
Soggetto/Subject: L. Di Bagno, opera
Sceneggiatura/Screenplay: Luigi Giacosi
Interpreti/Actors: Antonio Gandusio (zio di Alberto), Roberto Villa (ingegnere Alberto Onorati), Ondina Maris (Claretta), Carlo Dapporto, Lilla Brignone, Lia Zoppelli, Federico Collino, Wando Acerbi, Mario Pucci, Delizia Pezzinga, Gino Ravazzini, Ermanno Roveri, Edoardo Toniolo, Lina Franceschi, Anna Maria Zuti
Fotografia/Photography: Giorgio Orsini, Domenico Scala
Musica/Music: Vittorio Giuliani
Scene/Scene Design: Luigi Ricci
Montaggio/Editing: Annibale Rajneri
Produzione/Production: Sidera Film
Distribuzione/Distribution: Lux Film
censura: 68 del 04-10-1945
Trama: Claretta non è una buona scolara e papà Burkos, ricco possidente di campagna, decide di ritirarla dalla scuola e di darle marito; ha anche scelto per lei Ottone, brutto ma ricchissimo figlio del farmacista. Claretta si ribella e fugge in città, rivolgendosi a un'agenzia per trovare un marito provvisorio che vanifichi il progetto paterno. Le viene presentato un certo ing. Alberto Onorati, che si rivela però un truffatore: infatti la deruba dei suoi risparmi e poi scompare. La ragazza finisce al commissariato, dove un brigadiere sentimentale decide di aiutarla facendo ricercare l'ing. Onorati: rintraccia così il vero Alberto Onorati, di cui Claretta si serve per uscire di prigione e per presentarsi al padre con un fidanzato; papà Burkos scaccia la coppia, ma decide di informarsi sull'ingegnere e scopre che costui avrebbe già truffato quattro zitelle con finte promesse di matrimonio. Claretta e Alberto, intanto, ospitati in un villino in montagna da un ricco zio di Alberto che li crede sposati, si innamorano l'uno dell'altra e vivono ore felici: al punto che Alberto decide di tornare in città per liquidare definitivamente la ballerina Susanna con cui aveva una relazione. Claretta lo aspetta, ma è ritrovata dal falso Onorati, ingaggiato da Ottone per riportarla da lui, mentre Alberto viene arrestato dal brigadiere per la denuncia delle quattro zitelle. Si scopre presto però che anche in questo caso il truffatore era il falso Onorati e alla fine, chiariti gli equivoci, Alberto e Claretta possono tornare insieme.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information