scheda
 1122 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Eugenia Grandet (1946)

Torna indietro

Eugenia Grandet (1946)



Regia/Director: Mario Soldati
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Aldo De Benedetti, Mario Soldati, Emilio Cecchi
Interpreti/Actors: Alida Valli (Eugénie Grandet), Gualtiero Tumiati (Félix, padre di Eugenie), Giuditta Rissone (madre di Eugenie), Giorgio De Lullo (Charles Grandet, cugino di Eugenie), Lina Gennari (marchesa d'Aubrion), Pina Gallini (Nanon), Enzo Biliotti (notaio Cruchot), Mario Siletti (Corneiller), Egisto Olivieri (marchese d'Aubrion), Lando Sguazzini (abate Cruchot), Giuseppe Varni (banchiere De Grassis), Cesare Olivieri (presidente Cruchot), Gabriella Bornura (Clorinda d'Aubrion), Maria Rodi (signora De Grassis), Enrico Luzi (giovane De Grassis), Tullio Galvani, Vittorio Blasi, Mario Soldati, Oreste Fares (visconte), Mario Besesti (vinaio), Luigi A. Garrone (viaggiatore sulla diligenza), Liana Del Balzo (dama amica sig.ra D'Aubrion)
Fotografia/Photography: Vaclav Vich
Musica/Music: Renzo Rossellini
Costumi/Costume Design: Gino Sensani
Scene/Scene Design: Maurice Colasson
Montaggio/Editing: Eraldo Judiconi [Eraldo Da Roma]
Suono/Sound: Gino Fiorelli
Produzione/Production: Excelsa Film
Distribuzione/Distribution: Minerva Film
censura: 1237 del 23-10-1946
Altri titoli: Eugénie Grandet, Eugenie Grandet
Trama: Saumur, 1820. La giovane Eugénie Grandet, unica figlia di un ricco e avaro vignaiolo, non ottiene il consenso dei propri genitori al fidanzamento con il raffinato cugino Charles. Quando il padre si suicida per la vergogna del fallimento, il ragazzo va nelle Indie orientali con i risparmi di Eugénie e da quel momento non si fa più vivo. Scoperto che la figlia ha dato del denaro al cugino, il signor Grandet la punisce confinandola nella sua camera; in seguito, però, temendo che Eugénie possa reclamare l'eredità della madre, che è molto malata, la fa uscire. La signora Grandet muore e la figlia rinuncia all'eredità: per la forte emozione, il padre viene colto da un colpo apoplettico e muore. Eugénie eredita una fortuna, ma ciò non basta a darle un po' di felicità. Dopo sette anni dalla sua partenza, Charles torna per pagare il debito contratto con la cugina e comunicarle il proprio desiderio di sposare la figlia di una marchesa, sua ex amante. Per aiutare l'uomo che ama, Eugénie paga i debiti lasciati da suo padre, consentendogli così di sposarsi. Lo stesso giorno del matrimonio di Charles, si sposa anche la fida governante Nanon ed Eugénie resta sola nella casa vuota.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information