1933 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

I miei primi 40 anni (1987)

Torna indietro

I miei primi 40 anni (1987)



Regia/Director: Carlo Vanzina
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Carlo Vanzina, Carlo Vanzina
Interpreti/Actors: Carol Alt (Marina Caracciolo), Elliot Gould (Nino Ranuzzi), Jean Rochefort (principe Riccio), Pierre Cosso (Maximiliano Caracciolo), Massimo Venturiello (Robert D'Angelo), Capucine (principessa Caracciolo), Isabel Russinova (Doris Caetani), Riccardo Garrone, Paola Quattrini, Teo Teocoli (Franco), Sebastiano Somma (Rodolfo), Elena Pompei, Giuseppe Pambieri (Carlo Ripa Di Meana), Martine Brochard, Adriano Amidei Migliano, Giovanni Anzellotti, Roberto Bencivenga, Donatella Ceccarello, Pietro Cecchini, Rossana Di Lorenzo, Cyrus Elias, Giampaolo Genovesi, Loredana Guerra, Claudio Insegno, Giuppy Izzo, Helene Costa, Dario Mazzoli, Carlo Monni, Roberto Nobile, Tommaso Pernice, Fabrizio Rogano, Anna Teresa Rossini, Andrea Scazzola, Andrea Tian, Ginella Vocca
Fotografia/Photography: Luigi Kuveiller
Musica/Music: Umberto Smaila
Costumi/Costume Design: Jost Jacob
Scene/Scene Design: Antonino Formica
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni
Suono/Sound: Carlo Palmieri, Carlo Palmieri, Piero Fondi
Produzione/Production: C.G. Silver Film, Reteitalia
Distribuzione/Distribution: Columbia Pictures Italia
censura: 83030 del 23-10-1987
Altri titoli: Mes quarante premières années, My First 40 Years, My First 40 Years, La reina de la jet set
Trama: La storia di Marina, donna sempre nel vento, contraddittoria e umana, pazza e sregolata, è l'occasione per raccontare quaranta anni di vita italiana, per riproporre momenti salienti della nostra storia: il dopoguerra, gli anni '50, il boom economico degli anni '60, la contestazione del '68, gli anni '70 con gli alti e bassi del paese e infine gli anni '80. Il tutto visto dagli occhi dell'alta borghesia e punteggiato dagli amori di Marina, dai suoi matrimoni, dalle sue avventure, a cominciare dall'adolescenza per finire ai suoi splendidi quarant'anni. Attraverso musiche d'epoca, luoghi in cui si svolsero fatti importanti del costume italiano, avventure e aneddoti più o meno pubblici, viene tracciata una "mappa" spettacolare di un'Italia che si diverte e che sogna. Di un paese di Pulcinella in cui la vita è anche spettacolo.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information