1505 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Delitti (1987)

Torna indietro

Delitti (1987)



Regia/Director: Sergio Pastore, Giovanna Lenzi
Soggetto/Subject: Giovanna Lenzi
Sceneggiatura/Screenplay: Giovanna Lenzi
Interpreti/Actors: Saverio Vallone, Giovanna Lenzi [Jeannette Len], Deborah Ergas, Tony Valente, Michela Miti, Gianfranco Gallo, Laura Troschel, Alessandra Izzo, Lara Orfei, Mariska Hargitay, Maria Carta, Solvi Stubing, Giorgio Ardisson, Linda Christian (annunciatrice), Gianni Dei, Louis Dek, Michel Clinford, Sasha Maria Darwin, Emy Valentino, Giovanni Nardoni, Alessandro Croce, Vittorio Forte, Simonetta Gallese
Fotografia/Photography: Domenico Paolercio
Musica/Music: Maurizio De Angelis, Guido De Angelis
Scene/Scene Design: Valentino Grimaldi
Montaggio/Editing: Gianfranco Amicucci
Suono/Sound: Annarita Funari
Produzione/Production: Casual Film, Il Mezzogiorno Nuovo d'Italia
Distribuzione/Distribution: Indipendenti Regionali
censura: 82631 del 04-06-1987
Trama: Clotilde ha un amante, Lafont, ed un marito, Du Mesnil. Lafont è geloso ed assilla Clotilde con i suoi sospetti e con le sue indagini, tanto che ella si decide a lasciarlo. Du Mesnil, marito pacifico, non immagina neppur vagamente che la moglie possa tradirlo: e quando Clotilde, che è passata via via ad altri amanti, ritorna poi a Lafont, egli è felice di ritrovare il suo vecchio amico che da un pezzo non vedeva più e raccomanda alla moglie di non trascurarlo per l'avvenire. Alla fine Clotilde esprime la propria soddisfazione per la fiducia che il marito ripone in lei, fiducia che è solo il mezzo per assicurarsi la fedeltà delle donne, e Du Mesnil si vanta di essersi sempre servito di questo mezzo. ________________ E' un giallo all'italiana, in cui l'assassino è un tipo che ha commesso sette delitti "per paura". Lo strumento di morte prescelto è un veleno trasmesso da una piccola vipera della Martinica chiamata Fer De Lance: iniettato, provoca la morte immediata e trasforma il viso delle vittime in una maschera. Ma ci sono molte variazioni sul tema: ci sono di quelli che muoiono sullo schermo per il tramite di lama di coltello speciale e di acido cianidrico. La storia si snoda con la ricerca affannosa del colpevole, con un poliziotto, delegato allo scopo, che non sembra dotato di molto fiuto. Alla fine, dopo molte sorprese, erotismo e sangue a profusione il colpevole verrà trovato...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information