scheda
 1184 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Tesoro mio (1979)

Torna indietro

Tesoro mio (1979)



Regia/Director: Giulio Paradisi
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Leo Benvenuti, Piero De Bernardi, Paolo Brigenti
Interpreti/Actors: Johnny Dorelli (Enrico Moroni, l'autore della commedia), Sandra Milo (Solange Moroni, la prima attrice), Zeudi Araya ("Tesoro" Huahuaii), Enrico Maria Salerno (Roberto Manetta, l'avvocato), Renato Pozzetto (Pierluigi, l'ufficiale giudiziario), Carlo Bagno (Baroncini, ex-cameriere di Enrico), Angelo Pellegrino (carabiniere), Michela Caruso, Vincenzo Crocitti (azionista del socio), Fiorenzo R. Alpi, Luigi Angelillo, Roberto Bruni, Carlo Cartier, Paolo Paoloni (socio teatrale), Natale Tulli (facchino), Mugugnini (gatto)
Fotografia/Photography: Roberto D'Ettorre Piazzoli
Musica/Music: Detto Mariano
Costumi/Costume Design: Danda Ortona, Danda Ortona
Scene/Scene Design: Adriano Magistretti
Montaggio/Editing: Mario Morra
Suono/Sound: Primiano Muratori
Produzione/Production: Vides Cinematografica
Distribuzione/Distribution: Cineriz Distribuzione
censura: 74568 del 21-12-1979
Trama: E' la storia divertente e curiosa di un triangolo che si frantuma e viene sostituito da una doppia coppia. Protagonisti Enrico, uno scrittore sommerso dai debiti, sua moglie Solange, ambiziosa interprete delle commedie del marito votate all'insuccesso ma finanziate da Roberto, un avvocato amico di famiglia amante segreto dell'attrice. Il "menage à trois" fa acqua da tutte le parti perché, di insuccesso in insuccesso, il commediografo scivola sempre più in basso. La situazione è comicamente disperata, quando si presenta Tesoro, la nuova colf, una ragazza di strepitosa bellezza proveniente da un'isola esotica. Con il suo arrivo tutto cambia come per incanto. Come una fata buona, riesce a trasformare l'ispirazione di Enrico, a farla diventare poetica. Scoprendosi in perfetta sintonia, i due scrivono una commedia a quattro mani: la storia di un fallito che trova l'amore e la gioia di vivere in uno degli sperduti "ultimi paradisi". Solange, ritenendosi tradita tra le mura domestiche, va a rifugiarsi nelle braccia dell'amante, mentre la favola teatrale, dopo aver trionfato sul palcoscenico, diventa realtà.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information