1640 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Mani di velluto (1979)

Torna indietro

Mani di velluto (1979)



Regia/Director: Franco Castellano, Giuseppe Moccia [Pipolo]
Soggetto/Subject: Giuseppe Moccia [Pipolo], Franco Castellano
Sceneggiatura/Screenplay: Giuseppe Moccia [Pipolo], Franco Castellano
Interpreti/Actors: Adriano Celentano (ing. Guido Quiller), Eleonora Giorgi (Tilli), Olga Karlatos (Petulia, moglie di Quiller), John Sharp (Benny, il maggiordomo), Gino Santercole (Leo), Anya Pieroni (Maggie), Gianni Zullo (nonno di Tilli e Momo), Memo Dittongo (Momo, fratello di Tilli), Gianrico Tondinelli (on. Martana), Pippo Santonastaso (commissario Vito Di Giordano), Geoffrey Copleston (Benny, industriale svizzero), Walter Valdi (medico), Sandro Ghiani, Piero Tordi (carcerato poeta), Sergio Tardioli, Leonardo Cassio, Renzo Palmer (monsignore zio di Guido)
Fotografia/Photography: Alfio Contini
Musica/Music: Nando De Luca
Costumi/Costume Design: Luca Sabatelli
Scene/Scene Design: Bruno Amalfitano
Montaggio/Editing: Antonio Siciliano
Suono/Sound: Luigi Salvi, Amedeo Casati
Produzione/Production: Capital Film
Distribuzione/Distribution: Cineriz Distribuzione
censura: 74525 del 20-12-1979
Trama: Guido, geniale industriale milanese, con l'invenzione di un vetro anti-proiettile ha fatto i soldi, ma si è rovinato la vita attirandosi l'odio degli scassinatori. Per colmo di sventura la moglie separata pretende la maggioranza delle azioni della fruttuosa industria e la ragazza di cui è innamorato lo pianta. Ma ecco che per buona sorte sulla sua strada arriva Tilli, una borsaiola con un fratello falsario e con un nonno specialista in "spaccate". E' gente buona, all'antica, che rifiuta la violenza e la crudeltà della malavita di oggi. Guido, scambiato per scippatore, viene accolto e ospitato con tutti gli onori. Continuando a mantenere segreta la sua identità, l'ingegnoso industriale trova logico dedicarsi all'"escalation" professionale della sua bella , organizzandole divertenti e originali truffe, anche se poi, di nascosto, provvede a restituire il maltolto ai derubati. Tutto andrebbe per il meglio, se la ragazza non scoprisse che il suo innamorato è in realtà il mortale nemico grazie al quale suo nonno è finito in galera. Crisi, rappacificazioni, colpi di scena e... un finale a sorpresa.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information