scheda
 1326 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Era lei che lo voleva! (1953)

Torna indietro

Era lei che lo voleva! (1953)



Regia/Director: Marino Girolami, Giorgio C. Simonelli
Soggetto/Subject: Vittorio Metz, Marcello Marchesi
Sceneggiatura/Screenplay: Vittorio Metz, Marcello Marchesi
Interpreti/Actors: Walter Chiari (Walter Martini detto Dinamite), Lucia Bosè (Nausicaa), Carlo Campanini (Antonio), Jone Morino (donna Eva), Giuseppe Porelli (comm. Invernaghi), Rolf Tasna (dottor Rossi), Belle Tildy (Jeannette), Enzo Fiermonte (pugile), Carmen De Lirio (Carmen), Carlo Mazzarella, Gianni Bonos (cuoco), Mario Ruspoli (cugino Raoul), Giovanni D'Anzi (manager Kid), Ettore Bevilacqua (massaggiatore), Aldo Spoldi (pugile), Tiberio Mitri (pugile), Leone Jacovacci (pugile), Egisto Peyre (pugile), Carlo Orlandi (pugile)
Fotografia/Photography: Riccardo Pallottini
Musica/Music: Vittorio Mascheroni, Giovanni D'Anzi, Armando Trovajoli
Montaggio/Editing: Nino Baragli
Suono/Sound: Luigi Puri
Produzione/Production: Excelsa Film
Distribuzione/Distribution: Minerva Film
censura: 13862 del 13-03-1953
Trama: La giovane e bella Nausicaa è impegnata in una ricerca scientifica sugli effetti dei colpi che i pugili sono costretti a subire. Il suo studio sul campo la porta a conoscere il giovane pugile Dinamite. Al principio quasi disgustata dalla sua rozzezza, ben presto non riesce più a far altro che pensare a lui. Dinamite invece si innamora di lei al primo istante. I due si sposano. Per un equivoco, Nausicaa si convince che il marito la tradisce e lo abbandona. Dinamite, lasciato solo, non riesce più a vincere. Egli deve affrontare un incontro molto importante per la sua carriera, ma senza Nausicaa tra gli spettatori, non trova la forza di contrastare i duri assalti dell'avversario. Il suo assistente, che è nel frattempo venuto a conoscenza dell'equivoco che ha provocato la rottura del matrimonio, si precipita da Nausicaa. Dopo essersi finalmente convinta della fedeltà del marito, Nausicaa corre allo stadio e con la sua presenza aiuta Dinamite a vincere l'incontro. I due si riconciliano subito dopo.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information