1605 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Separati in casa (1986)

Torna indietro

Separati in casa (1986)



Regia/Director: Riccardo Pazzaglia
Soggetto/Subject: Riccardo Pazzaglia
Sceneggiatura/Screenplay: Riccardo Pazzaglia
Interpreti/Actors: Riccardo Pazzaglia (Riccardo), Simona Marchini (Carolina), Massimiliano Pazzaglia (Luciano), Massimiliano Pazzaglia (Riccardo da giovane), Marina Confalone (avvocatessa), Lucio Allocca (avvocato), Elisabeth Gutierez (Conception), Riccardo Perrotti (notaio), Natalia Bizzi (fidanzata di Luciano), Serena Bennato (Emilia), Maria Rosaria Forte (Natascia), Maria Carolina Alba (madre dell'avvocatessa), Luigi Uzzo (padre dell'avvocatessa), Gino Ciotola (marito dell'avvocatessa), Sergio Simonelli (pianista), Domitilla Cavazza (Carolina da giovane), Ughetta Lanari (annunciatrice), Giovanni Moxedano (primo testimone), Aldo De Martino (uomo del residence), Maria Carolina Abba, Lucio Ciotola, Ada De Palma, Maria Donnarumma, Riccardo Franci, Mario Mancini, Ernesto Mayeux, Nietta Tempesta
Fotografia/Photography: Nino Celeste
Costumi/Costume Design: Giulia Mafai
Scene/Scene Design: Giovanni Agostinucci
Montaggio/Editing: Anna Napoli
Suono/Sound: Mario Dallimonti
Produzione/Production: Eidoscope International
Distribuzione/Distribution: Columbia Pictures Italia
censura: 81401 del 26-03-1986
Trama: Un uomo e una donna non ce la fanno più a vivere insieme, anche perché il loro figlio ventenne non vuole più assistere ai loro continui litigi. Decidono perciò di separarsi ma, non potendo permettersi il lusso di due case, restano "separati in casa". Aiutati dai rispettivi avvocati, essi riescono a raggiungere un precario accordo e continuano a vivere insieme ignorandosi il più possibile. La mattina del suo ventesimo compleanno il figlio, facendo colazione con il padre, ascolta da lui la commossa rievocazione della sua giornata di nascita. Il ragazzo, che è allievo della scuola di recitazione, essendosi reso conto che sua madre e suo padre si amano ancora, inventa una situazione non vera, ma che serve a far capire ai suoi genitori che il passato che li lega è più forte dei banali dissidi che li dividono.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information