2474 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Mamma Ebe (1985)

Torna indietro

Mamma Ebe (1985)



Regia/Director: Carlo Lizzani
Soggetto/Subject: Gino Capone
Sceneggiatura/Screenplay: Gino Capone, Carlo Lizzani, Jaia Fiastri
Interpreti/Actors: Berta Dominguez [Cassandra Domencia] (Mamma Ebe Giorgini), Alessandro Haber (Bonetti Mario), Stefania Sandrelli (Sandra Agostini), Ida Di Benedetto (Maria Pia Sturla), Barbara De Rossi (Laura Bonetti), Laura Betti (Lidia Corradi), Paolo Bonacelli (don Paolo Monti), Carlo Monni (Foschi), Nestor Garay (giudice), Giuseppe Cederna (Bruno Corradi), Massimo Sarchielli (oste), Luigi Pistilli (Roberto Lavagnino), Maria Fiore (Mara), Marco Maggioni (marito di Mara), Enzo Robutti (vescovo), Francesco Ambrosoli (Sergio Ceretti), Francesco De Rosa (Michele), Federico Sangirardi (don Franco), Alberto Di Stasio, Domenico Russo, Francesco Anniballi, Beppe Chierici, Gerardo Amato, Franca Scagnetti, Giuseppina Amato, Altero Borghi, Alberto Capone, Umberto Checco, Daniela Di Bitonto, Alberto Di Stasio, Sara Donzelli, Mario Farese, Evelina Magnaghi, Marco Maggioni, Carlo Monni, Barbara Montanari, Fabrizio Rogano, Riccardo Rossi, Enzo Robutti, Donatella Russo
Fotografia/Photography: Romano Albani
Musica/Music: Franco Piersanti
Costumi/Costume Design: Rita Corradini
Scene/Scene Design: Massimo Razzi
Montaggio/Editing: Franco Fraticelli
Suono/Sound: Graziano Ruzzeddu
Produzione/Production: Clemi Cinematografica
Distribuzione/Distribution: CDE Compagnia Distribuzione Europea
censura: 80847 del 12-09-1985
Trama: Una giovane donna, Laura, asserragliata in una chiesa, minaccia di uccidersi se non le conducono la madre. Ma la mamma che vuole è "Mamma Ebe" una specie di santona, arrestata per ordine della magistratura. Durante il processo che si celebra per direttissima, Mamma Ebe, nel racconto dei testimoni, appare come una strega, sadica e spietata e i suoi Istituti vengono definiti degli inferni; altre volte invece viene definita una santa, una guaritrice e una benefattrice. Qual è la verità? Il padre di Laura e la madre di Bruno, un ragazzo succube della santona, cercano altri testimoni, ma Sandra, una suora fuggita da Villa Ebe, che sa molte cose, al processo, davanti a Mamma Ebe, ha paura e scappa via. La sentenza è di condanna, ma Bruno e Laura tornano alla Villa per proseguire la missione di Mamma Ebe.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information