scheda
 1133 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il tassinaro (1983)

Torna indietro

Il tassinaro (1983)



Regia/Director: Alberto Sordi
Soggetto/Subject: Alberto Sordi, Agenore Incrocci [Age], Furio Scarpelli
Sceneggiatura/Screenplay: Alberto Sordi, Agenore Incrocci [Age], Furio Scarpelli
Interpreti/Actors: Alberto Sordi (Pietro Marchetti), Marilù Tolo (Fernanda), Anna Longhi (Teresa, moglie di Pietro), Alessandra Mussolini (Donatella, la suicida), Giulio Andreotti (se stesso), Silvana Pampanini (se stessa), Federico Fellini (se stesso), Liù Bosisio (signora nervosa), Roberto Della Casa (generale, padre della suicida), Massimo Sarchielli (tassista), Armando Marra (medico napoletano), Francesca Antonaci [Gegia] (Cinzia, hippy), J. Edmund Gartmann (principe squattrinato), Jason Piccioni (nipote di Pietro), Giorgio Gobbi (Luca, figlio di Pietro), Angelo Villa (Annibale, suocero di Pietro), Tonino Aschi, Gianni Baghino (tassista), Ida Cerrato (turista americana), Julian Jenkins (sceicco Alì Ciucci), Natale Russo (Frantoni), Geoffrey Copleston (turista di Dallas), Carmine Faraco (capellone), Lucia Monaco (Patrizia), Andrea Nicole (moglie di Eusebio), Antonio Salvemini (altro tassista), Luciano Bonanni (altro tassista), Nicola Morelli (ispettore dell'UTI), Silvana De Santis (signora grassa), Mario Farese (padre di Donatella), Orazio Stracuzzi (Donato), Helene Beaucour (sposa d'Omegna), Vincenzo Bellanich (sposo d'Omegna), Ugo Bologna (imprenditore edile milanese), Arnaldo Caivano (Alvaro), Alex Serra (Eusebio, guardone), Massimo Sarchielli (altro tassista), Maria Scagnetti (Ester), Franca Scagnetti (invitata alla festa), Vito Donatone (travestito), Osvaldo Bentivoglio (altro travestito), Guido Pasquali (altro travestito), Graziella Sano (vigilessa), Mario Cecchi
Fotografia/Photography: Sergio D'Offizi
Musica/Music: Piero Piccioni
Costumi/Costume Design: Bruna Parmesan
Scene/Scene Design: Massimo Razzi
Montaggio/Editing: Tatiana Morigi Casini
Suono/Sound: Candido Raini, Eugenio Rondani
Produzione/Production: Italian International Film
Distribuzione/Distribution: D.L.F. Distribuzione Lanciamento Film
censura: 79462 del 16-12-1983
Trama: Con il suo taxi targato "Zara 87", Pietro fa il tassista a Roma da quarant'anni. Ama il suo mestiere e la sua famiglia: la moglie, perfetta casalinga, il suocero, gran "forchetta" e cuoco perfetto, il figlio minore, prossimo ingegnere e il figlio maggiore che vive a Londra e ha sposato la padrona di una pizzeria. Tutto il film è la cronaca della vita di un "tassinaro"; un susseguirsi di avventure e disavventure grottesche, drammatiche, comiche sempre affrontate con inesauribile ottimismo. Come nel caso di una notte di Natale quando Pietro subisce un terribile sopruso da parte di un cliente apparentemente inoffensivo. Anche dopo questa avventura davvero rischiosa tutto si risolve in un festoso banchetto di laurea del figlio accompagnato dalla soddisfazione della vittoria della squadra della grande "Roma".

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information