2125 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Stesso mare stessa spiaggia (1983)

Torna indietro

Stesso mare stessa spiaggia (1983)



Regia/Director: Angelo Pannacciò [Angelo Alessandro Pann]
Soggetto/Subject: Angelo Elo Pannacciò
Sceneggiatura/Screenplay: Angelo Elo Pannacciò
Interpreti/Actors: Margareth Chaplin (Erika), Francesca Romana Coluzzi (zia Carla), Franco Diogene (Piero, il bagnino), Cinzia De Carolis (Concetta), Emanuela Giordano (Simona), Luciana Turina (signora Ravioli), Renzo Montagnani (professore detto "Trivella"), Cindy Leadbetter (Monica), Tiberio Murgia, Marco Mattioli, Gabriella Piemonti, Antonio Bonifacio, Patrizia Fabbri, Gualtiero Giometti, Paolo Pedini, Sergio Doria, Gabriele Pirsanti, Pierluigi Ducci, Davide Trebbi, Massimo Cambrini, Mauro Felli, Elena Fusco, Simona Fumelli, Maria Silvia Cenni, Monica Palaggi, Emanuela Migno, Roberta Ridolfi, Milena Bernardini, Luca Lorenzi, Lucia Lorenzi, Savio Girolimoni
Fotografia/Photography: Ernesto Lanzi, Massimo Centini
Musica/Music: Flavio Bocci
Costumi/Costume Design: Gioia Brunelli
Scene/Scene Design: Angelo Pannacciò
Montaggio/Editing: Vanio Amici
Suono/Sound: Franco Mastrolilli
Produzione/Production: C.R.C. - Cinematografica Romana Cineproduzioni
Distribuzione/Distribution: Indipendenti Regionali
censura: 79101 del 12-08-1983
Trama: E' la storia di una vacanza estiva, verso la metà degli anni sessanta, nella quale incontriamo Piero un giovane musicista di jazz-rock che insieme al padre, un famoso concertista di musica classica, hanno deciso una nuova esperienza: suonare insieme. C'è Agostino e Sebastiano che quotidianamente si dedicano alla caccia delle straniere. C'è Claudia sempre guardata da una zia-guardiano e da un fratellino certamente poco malleabile. C'è Angelo, la figura comica del gruppo, sempre intento a scendere a patti inutilmente con il fratellino di Claudia. E infine non poteva mancare la figura dell'uomo maturo, il professore, detto anche "Trivella" perché ogni anno fa strage di bellissime villeggianti. Ma questa volta per lui le cose si metteranno male.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information