2571 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il conte Tacchia (1982)

Torna indietro

Il conte Tacchia (1982)



Regia/Director: Sergio Corbucci
Soggetto/Subject: Carlo Valerio, Massimo Franciosa
Sceneggiatura/Screenplay: Luciano Vincenzoni, Sergio Donati, Massimo Franciosa, Sergio Corbucci
Interpreti/Actors: Enrico Montesano (Checco Puricelli-conte Tacchia), Vittorio Gassman (principe Torquato Terenzi), Paolo Panelli (sor Alvaro Puricelli, padre di Checco), Ninetto Davoli (Ninetto), Zoe Chauveau (Fernanda), Ania Pieroni (duchessina Elisa), Giuseppe Pambieri (marchese Lollo Gualtieri), Lia Zopelli (duchessa Mafalda de Savelli), Claudio Gora (duca Saverio de Savelli), Francesco Caracciolo [Franco Caracciolo] (fratello di Elisa), Alvaro Amici ("er sor Capanna"), Anita Durante (nonna di Fernanda), Mimmo Poli (prete), Giorgio Gobbi (Bambacione), Chiara Moretti, Andrea Aureli, Roberto Castri, Mario Giacinto Donatone, Marcello Martana, Riccardo Pizzuti, Franco Ressel, Sergio Smacchi, Gabriele Villa, Salvatore Billa
Fotografia/Photography: Luigi Kuveiller
Musica/Music: Armando Trovajoli
Costumi/Costume Design: Clelia Gonzalez
Scene/Scene Design: Marco Dentici
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni
Suono/Sound: Roberto Petrozzi
Produzione/Production: Adige Films '76, D.A.C. - Distributori Audiovisivi Consorziati, RAI-Radiotelevisione Italiana (Rete 2)
Distribuzione/Distribution: Gaumont, Paris
censura: 78430 del 22-12-1982
Trama: Nei primi del 900, in un quartiere popolare del centro di Roma, Francesco, figlio di un falegname, è più che mai intenzionato a lasciare gli umili panni di proletario per vestire quelli della nobiltà. Elegantone, adora il patriarcato dell'epoca, le donne, i cavalli. Su un landau, preso a prestito da un principe squattrinato che abita di fronte a casa sua, scorazza per Roma portandosi a spasso la bella fidanzata Fernanda. Il vicinato lo ha soprannominato Conte Tacchia che in romano vuol dire "zeppa di legno o cuneo". Questo titolo gli sarà peraltro di enorme utilità ai fini della sua mania di grandezza. Conoscerà la bellissima Elisa e tramite essa entra prepotentemente nel mondo dei nobili. Verrà scambiato per uno di loro con tutti i comici equivoci che ne possono conseguire.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information