1047 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Amici miei, atto II (1982)

Torna indietro

Amici miei, atto II (1982)



Regia/Director: Mario Monicelli
Soggetto/Subject: Leo Benvenuti, Piero De Bernardi, Tullio Pinelli, Mario Monicelli
Sceneggiatura/Screenplay: Leo Benvenuti, Piero De Bernardi, Tullio Pinelli, Mario Monicelli
Interpreti/Actors: Ugo Tognazzi (Mascetti Raffaello detto Lello), Philippe Noiret (Giorgio Perozzi), Adolfo Celi (prof. Sassaroli), Gastone Moschin (Rambaldo Melandri), Renzo Montagnani (Guido Necchi), Milena Vukotic (Alice Mascetti), Paolo Stoppa (Sabino Capogreco, lo strozzino), Domiziana Giordano (Noemi, l'angelo), Fiorella Bucci (Mela Mascetti), Carmen Elisabete Diaz de Silva (Carmencita, la contorsionista), Angela Goodwin (Perozzi Laura), Franca Tamantini (Carmen Necchi), Alessandro Haber (Paolo, il vedovo), Jole Marinelli (Anita), Tommaso Bianco (Virgilio, il fornaio), Valerio Lucio Patanè (Luciano Perozzi), Fiorentina Bucci, Giovanni Nannini, Ennio Drovandi, Annamaria Torniai, Rodolfo Angelico [Foffo], Antonio Sangineto, Giovanni Necchi, Claudio Zanchi
Fotografia/Photography: Sergio D'Offizi
Musica/Music: Carlo Rustichelli
Costumi/Costume Design: Gianna Gissi
Scene/Scene Design: Lorenzo Baraldi
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni
Suono/Sound: Angelo Amatulli
Produzione/Production: Filmauro
Distribuzione/Distribution: Gaumont, Paris
censura: 78363 del 24-11-1982
Altri titoli: Mes chers amis n. 2
Trama: Dopo la morte del povero Perozzi avvenuta a chiusura del film "Amici miei" ritroviamo i quattro amici superstiti. Tutti e quattro hanno continuato e continuano a mettersi nei guai e a tirarsene fuori con trovate estrose e divertenti; a sfottersi a vicenda, e a improvvisare straordinarie beffe nell'eterno spirito toscano del Boccaccio. Il conte squattrinato e orgoglioso Mascetti è sempre pieno di guai amorosi e familiari, sempre in lotta con le cambiali e gli usurai; il perito tecnico Melandri, bizzoso e sentimentale, è sempre coinvolto in innamoramenti assurdi; lo sfaticatissimo Necchi, adorato dalla moglie Carmen, finisce per scoprirsi becco e inventa una vendetta degna di lui: e l'illustre clinico professore Sassaroli, un duro della beffa, scioglie cinicamente con la sua insospettabilità professionale il nodo scorsoio che un terribile usuraio aveva stretto al collo del Mascetti, innamorato di una contorsionista. Ma mentre vivono la loro vita e le loro estrose e divertenti avventure, ricordano insieme le avventure altrettanto divertenti ed estrose vissute con l'amico Perozzi.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information