scheda
 1486 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Messalina, Messalina! (1977)

Torna indietro

Messalina, Messalina! (1977)



Regia/Director: Bruno Corbucci
Soggetto/Subject: Bruno Corbucci, Mario Amendola
Sceneggiatura/Screenplay: Bruno Corbucci, Mario Amendola
Interpreti/Actors: Anneka Di Lorenzo (Messalina), Vittorio Caprioli (imperatore Claudio), Giancarlo Prete (console Caio Silio), Tomas Milian (Baba, uomo della suburra), Lino Toffolo (patrizio veneto Giulio Nelio), Pino Ferrara, Lori Kay Wagner (Agrippina), Luca Raf, Franco Lechner [Bombolo], Salvatore Borgese [Sal Borgese], Alessandra Cardini (Calpurnia), Luca Sportelli, Ombretta De Carlo, Primo Marcotulli, Viviana Larice
Fotografia/Photography: Marcello Masciocchi
Musica/Music: Guido De Angelis, Maurizio De Angelis
Costumi/Costume Design: Alberto Verso
Scene/Scene Design: Claudio Cinini
Montaggio/Editing: Daniele Alabiso
Suono/Sound: Gianfranco De Matthaeis, Massimo Jaboni
Produzione/Production: Medusa Distribuzione
Distribuzione/Distribution: Medusa Distribuzione
censura: 70450 del 12-07-1977
Altri titoli: Messaline, impératrice et putain, Messalina, Messalina, Messalina - Kaiserin und Hure
Trama: E' la trasposizione in chiave comica di un breve periodo del regno di Claudio Cesare Augusto. L'imperatore, brutto, sciocco e balbuziente è il bersaglio dei lazzi di tutti perché sua moglie Messalina, il cui unico scopo è quello di collezionare amanti scegliendoli tra i più dotati, tanto che le scelte delle guardie del corpo vengono effettuate sulla base di severi criteri di misurazione. Egli la crede innocente e ingenua. I centurioni della guardia imperiale sono ridotti a semplici servitori. Una voce si leva in Senato contro questo regno caotico: è quella del console Gaio Silio, un bel giovane di cui Messalina si invaghisce vanamente. Silio, mira al potere con l'aiuto della stessa imperatrice. Intanto nella Suburra, il luogo più malfamato dell'impero, Baba il burlone, un simpatico lestofante una ne pensa e cento ne fa. Contro di lui viene organizzato un gigantesco scherzo dallo stesso Claudio. Gli faranno credere di essere imperatore. E lui, scherzo nello scherzo, andrà a letto con Messalina divenuta sua moglie. Intanto il tradimento di Gaio Silio viene scoperto. Claudio ordina una carneficina. Tutti dovranno essere uccisi: anche Messalina. Ma ella si salverà con uno stratagemma e cambierà vita prendendo un altro nome.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information