876 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Un borghese piccolo piccolo (1977)

Torna indietro

Un borghese piccolo piccolo (1977)



Regia/Director: Mario Monicelli
Soggetto/Subject: Vincenzo Cerami, opera
Sceneggiatura/Screenplay: Mario Monicelli, Sergio Amidei
Interpreti/Actors: Alberto Sordi (Giovanni Vivaldi), Shelley Winters (Amalia Vivaldi, la moglie di Giovanni), Vincenzo Crocitti (Mario Vivaldi, il figlio di Giovanni), Romolo Valli (dottor Spaziani), Renzo Carboni (assassino di Mario), Enrico Beruschi, Francesco D'Adda (collega di Giovanni), Marcello Di Martire, Edoardo Florio, Ettore Garofalo (teppista), Mario Maffei, Renato Malavasi (custode cimitero), Antonio Meschini, Aldo Miranda, Paolo Paoloni, Valeria Perilli, Renato Scarpa (prete), Pietro Tordi (capo setta massonica), Renato Romano (medico), Roberto Antonelli (giudice istruttore), Marcello Di Falco (collega di Giovanni), Paolo Paoloni (collega di Giovanni), Mimmo Poli (massone)
Fotografia/Photography: Mario Vulpiani
Musica/Music: Giancarlo Chiaramello
Costumi/Costume Design: Gitt Magrini
Scene/Scene Design: Lorenzo Baraldi
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni
Suono/Sound: Roy Mangano, Roy Mangano
Produzione/Production: Auro Cinematografica
Distribuzione/Distribution: Cineriz
censura: 69996 del 10-03-1977
Altri titoli: Bourgeois tout petit, petit
Trama: Giovanni Vivaldi, impiegato statale, dopo aver condotto una vita di disagi, rinunce, sacrifici, sempre tra le pratiche burocratiche d'un Ministero, attende rassegnato il momento della pensione. Una cosa ancora lo mantiene vitale, l'esistenza di Mario, un figlio che adora e del quale si sente orgoglioso anche perché avendo egli conseguito il diploma di ragioniere potrà cominciare la carriera statale dal grado al quale lui è arrivato dopo trent'anni. Per sistemare Mario è pronto a compiere tutti i rituali del clientelismo e servilismo al punto che si fa perfino massone. Ma una mattina Mario viene ucciso da un bandito in fuga dopo una rapina. Giovanni, durante un confronto in questura, riconosce il bandito e decide di farsi giustizia da solo.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information