1551 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il soldato di ventura (1976)

Torna indietro

Il soldato di ventura (1976)



Regia/Director: Pasquale Festa Campanile
Soggetto/Subject: Franco Castellano, Giuseppe Moccia [Pipolo]
Sceneggiatura/Screenplay: Franco Castellano, Giuseppe Moccia [Pipolo], Franco Verucci, Pasquale Festa Campanile
Interpreti/Actors: Carlo Pedersoli [Bud Spencer] (Ettore Fieramosca), Jacques Dufilho (Mariano da Trani, capoccio), Angelo Infanti (Graiano, D'Asti), Philippe Leroy (comandante Guy de la Motte), Enzo Cannavale (Bracalone), Gino Pernice (Fanfulla da Lodi), Franco Agostini (Romanello), Andréa Ferréol (Leonora), Mario Scaccia (Gonzalo Pedro di Guadarrama), Mariano Rigillo (Albimonte da Peretola), Renzo Palmer (fra' Ludovico da Rieti), Oreste Lionello (Giovenale de Vetralla), Marc Porel (duca di Namur), Eros Pagni (capocomico illusionista), Mario Pilar (Salomone, il calabrese), Frédéric De Pasquale (alto ufficiale francese), Jacques Herlin (Paredes, comandante spagnolo), Roy Bosier (altro seguace di Fieramosca), Monica Strebel, Antonio Orlando (Miale da Milazzo), Roberto Antonelli, Nicholas Barthe, Ria De Simone (Stella), Loretta Persichetti (Fiamma), Guglielmo Spoletini, Nerina Montagnani (madre di Mariano)
Fotografia/Photography: Marcello Masciocchi
Musica/Music: Guido De Angelis, Maurizio De Angelis
Costumi/Costume Design: Andrea Viotti
Scene/Scene Design: Pier Luigi Pizzi
Montaggio/Editing: Mario Morra
Suono/Sound: Bruno Zanoli
Produzione/Production: Mondial Te.Fi. - Televisione Film, Cité Films, Paris, Films Jacques Leitienne, Paris, Imp.Ex.Ci., Nice, Labrador Films, Paris
Distribuzione/Distribution: Titanus
censura: 67952 del 10-02-1976
Altri titoli: La grande bagarre, Hector, der Ritter ohne Furcht und Tadel, A zsoldoskatona
Trama: A Barletta, difesa da truppe spagnole sfinite e affamate, e assediata dai francesi, arriva un gruppetto di mercenari italiani, guidati da Ettore Fieramosca. La situazione è drammatica, spagnoli e abitanti della città sono all'estremo delle forze. Per guadagnare tempo in attesa di rinforzi Fieramosca propone una sfida tra alcuni nobili francesi fatti prigionieri, e il gruppetto degli italiani. I francesi accettano con scherno ed alterigia, ma i tredici italiani, faticosamente messi assieme e nobilitati a Cavalieri dagli spagnoli, infliggono ai superbi avversari una sonora e cocente sconfitta. Barletta e l'onore della cavalleria italiana sono salvi.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information