1214 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

A matter of Time [Nina] (1976)

Torna indietro

A matter of Time [Nina] (1976)



Regia/Director: Vincente Minnelli
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: John Gay
Interpreti/Actors: Liza Minnelli (Nina), Ingrid Bergman (contessa Lucrezia Sanziani), Charles Boyer (conte Sanziani), Spiros Focas [Spiros Andros] (Mario Morello), Tina Aumont (Valentina), Gabriele Ferzetti (regista Vittorio Vicari), Fernando Rey (Charles Van Maar), Amedeo Nazzari (Fewfik), Orso Maria Guerrini (Gabriele D'Orazio), Isabella Rossellini (suor Pia), Anna Proclemer (Jeannae Blasto, costumista), Edmund Purdom (barone accompagnatore di Nina), Giampiero Albertini, Gerardo Amato, Claudio Cassinelli (attore con Nina), Geoffrey Copleston (direttore hotel), Arnoldo Foà (Pavelli), Jean Mas (kaiser), Renzo Palmer, Jacques Stany (Vasco Politi, giornalista), Marino Masè (impiegato al vecchio hotel), Loris Bazzocchi (tassista)
Fotografia/Photography: Geoffrey Unsworth
Musica/Music: Nino Oliviero
Costumi/Costume Design: Veniero Colasanti, John Moore
Scene/Scene Design: Veniero Colasanti, John Moore
Montaggio/Editing: Peter Taylor
Suono/Sound: Basil Fenton Smith
Produzione/Production: Coralta Cinematografica, American International Productions, Los Angeles, General International Film Co., Los Angeles, Deux Femmes Service Co., Los Angeles
Distribuzione/Distribution: Dear International
censura: 69066 del 18-09-1976
Altri titoli: Nina
Trama: Roma, 1949. In un alberghetto di secondo ordine vive la contessa, una dama settantenne decaduta, che ai suoi tempi era stata favolosamente bella, elegante e raffinata, ed aveva fatto impazzire più di una testa coronata. Ora è vecchia, povera, malandata: per la direzione dell'albergo è solo una noiosa, che non paga la stanza e crea continui problemi; ma per Nina, la giovane cameriera al piano, rappresenta l'avventura, la favolosa "belle époque", il ricordo di un mondo mitico che lei avrebbe tanto voluto conoscere. La ragazza ascolta le storie meravigliose che la vecchia contessa le racconta, si immedesima in esse, le rivive con la fantasia. Il suo carattere suggestionabile la fa sognare ad occhi aperti, la fa illudere di essere la protagonista di una vicenda fiabesca che ha per scenario l'Europa delle grandi corti e della gioia di vivere. Finché... senza accorgesene. Nina si ritrova realmente trasformata in una donna di classe e in un'attrice di successo.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information