1980 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Yuppi du (1975)

Torna indietro

Yuppi du (1975)



Regia/Director: Adriano Celentano
Soggetto/Subject: Alberto Silvestri
Sceneggiatura/Screenplay: Adriano Celentano, Miky Del Prete, Alberto Silvestri
Interpreti/Actors: Adriano Celentano (Felice Della Pietà), Charlotte Rampling (Silvia, prima moglie), Claudia Mori (Adelaide, seconda moglie di Felice), Lino Toffolo (Nane), Gino Santercole (Napoleone), Memo Dittongo (Scognamillo), Alberto Longoni [Jack La Cayenne] (fotografo), Sonia Viviani, John Lee, Patrizia Pochintesta, Paolo Perini, Bruno Perini, Domenico Sereno Gay, Ugo Frisoli, Carla Brait (cameriera bar "3 ponti"), Mariano Detto, Luigi Radaelli, Carla Mancini, Leena Laviscount, Jon Lei [Rosita Celentano] (piccola Monica), Pippo Starnazza (marito abbandonato), Sonia Viviani, Jo Neal
Fotografia/Photography: Alfio Contini
Musica/Music: Adriano Celentano
Costumi/Costume Design: Elena Mannini
Scene/Scene Design: Giacinto Burchiellaro
Montaggio/Editing: Adriano Celentano
Suono/Sound: Amedeo Casati
Produzione/Production: Clan Celentano Films
Distribuzione/Distribution: Alpherat
censura: 66104 del 25-02-1975
Altri titoli: Yuppi Du
Trama: Povero da sempre, Felice della Pietà ha perso la moglie Silvia: si è uccisa gettandosi da un canale e lasciandolo solo con la loro figlioletta Monica. Ma ecco che proprio dopo un nuovo matrimonio Felice ritrova Silvia: aveva solo finto il suicidio perché non se la sentiva di continuare un'esistenza misera e priva di speranze. Si è rifatta una vita con un uomo molto ricco. Lo scontro fra i due è violento ed amaro: rimproveri, recriminazioni. Ma poi riaffiorano i ricordi comuni, l'amore mai sopito si riaccende; Silvia accetta di tornare con Felice. Adelaide, la nuova moglie, si fa da parte, e la famiglia si ricompone, come un tempo. Ma ancora una volta Silvia non resiste alla miseria. Scompare di nuovo e stavolta porta con sé la piccola Monica. Disperato, Felice la cerca per mesi e mesi, e finalmente la scopre. L'uomo non rivuole altro che la bambina, che per lui ormai è tutto. Ma nel frattempo Monica è cambiata: vive negli agi, va in una bella scuola, ha amici raffinati. Sta bene così e non vuole andarsene. Stavolta, Felice capisce davvero. L'unica cosa che conta è il danaro, no? E allora gliene diano tanto, lo facciano ricco. Solo così rinuncerà alla figlia, accetterà di scomparire. Ha venduto i suoi sentimenti, ed ora si ritrova solo, ma armato di una forza disperata nella giungla della vita.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information