1618 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Vai gorilla (1975)

Torna indietro

Vai gorilla (1975)



Regia/Director: Tonino Valerii
Soggetto/Subject: Massimo De Rita, Arduino Maiuri
Sceneggiatura/Screenplay: Massimo De Rita, Arduino Maiuri
Interpreti/Actors: Fabio Testi (Marco), Renzo Palmer (Gaetano Sampioni), Al Lettieri (Ciro Musante), Claudia Marsani (Vera Sampioni), Antonio Marsina (Berto, capo dei criminali), Saverio Marconi (Pietro), Adriano Amidei Migliano (commissario Vannuzzi), Giuliana Calandra, Luciano Catenacci, Ernesto Colli, Maria D'Incoronato
Fotografia/Photography: Mario Vulpiani
Musica/Music: Franco Bixio, Fabio Frizzi, Vince Tempera
Costumi/Costume Design: Luca Sabatelli
Scene/Scene Design: Umberto Turco
Montaggio/Editing: Antonio Siciliano
Produzione/Production: Capital Film
Distribuzione/Distribution: Cineriz
censura: 67415 del 08-11-1975
Trama: Marco, ex "stuntman", viene ingaggiato dal costruttore Sampioni come "gorilla" in vista di possibili rapimenti. Gli viene affidata anche la protezione della moglie di Sampioni e della figlia Vera. I rapporti tra Marco e il costruttore sono difficili, ma il giovane non rinunzia all'incarico a causa della simpatia che si è creata fra lui e Vera. Arrivano minacce telefoniche e richieste di riscatto "preventivo": se non paghi rapiremo qualcuno della tua famiglia. Marco dà vita a ricerche accanite per scoprire i ricattatori; e quando comprende che Sampioni è incline a pagare, pur di stare tranquillo, si oppone, e arriva a sequestrare l'industriale pur d'impedirgli di accordarsi con i delinquenti. I quali gli tendono un agguato, lo pestano duramente, infine lo incastrano in una trappola che sarebbe mortale senza l'intervento di Ciro, amico di Marco, il quale però ci rimette la pelle. Quando sta per "far cantare" uno della banda da lui catturato, Marco deve fermarsi perché intanto hanno rapito Vera. Allora egli ricorre agli stessi metodi violenti dei teppisti, tende un agguato ai banditi e, dopo un cruento scontro in cui muoiono alcuni poliziotti, salta su un treno dov'è la banda e dà inizio ad una sparatoria selvaggia.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information