1398 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Una sera c'incontrammo (1975)

Torna indietro

Una sera c'incontrammo (1975)



Regia/Director: Piero Schivazappa
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Italo Terzoli, Enrico Vaime, Piero Schivazappa
Interpreti/Actors: Johnny Dorelli (Odeon Prando), Fran Fullenwider (Minnie Bennett), Lia Tanzi (Rosa Petruccelli), Gabriella Giacobbe (signora Bennett, la madre di Minnie), Henning Schluter (mr. Mike Bennett, il padre di Minnie), Ugo D'Alessio (Aniello Capozzo), Carlo Bagno (Petruccelli), Ugo Bologna (Galbusera detto "Mister"), Rina Centa (signora Petruccelli), Mirella Girardi, Fausto Lauzi, Mirella La Leonessa, Ugo Moraca, Nella Nardozzi, Sergio Renda (assistente del "Mister"), Maria Pierina Rossi, Maria Vanessa Vitale, Nino Fuscagni (presentatore, in TV), Belsana Arfenone (infermiera strabica)
Fotografia/Photography: Lamberto Caimi
Musica/Music: Gianni Ferrio
Costumi/Costume Design: Giorgio Desideri
Scene/Scene Design: Elio Balletti
Montaggio/Editing: Antonio Siciliano
Suono/Sound: Amedeo Casati
Produzione/Production: Supernova
Distribuzione/Distribution: Euro International Films
censura: 67530 del 29-11-1975
Trama: Odeon Prandoni è un pendolare, un operaio che tutte le mattine arriva a Milano da Melzo. Dalla vita non ha mai avuto gran che, e se il lavoro di manovale non è fatto per imporlo alla considerazione degli altri - anzi lo frustra nei suoi rapporti con l'avvenente segretaria che vede tutti i giorni a mensa -, anche l'hobby del calcio, che pratica nella squadretta aziendale, non è che gli procuri grosse soddisfazioni. Ma un certo giorno ecco verificarsi un evento che sembra capovolgere la sua intera esistenza: il fortuito incontro con Minnie, eriditiera italo-americana di circa un quintale e mezzo di stazza: la prima cosa abbondante che gli capiti nella vita. Odeon viene trasportato in una nuova dimensione: l'eriditiera lo ama, lo vuole sposare, lo introduce in ambienti altolocati. Al tempo stesso Odeon diventa celebre come paroliere... per sbaglio, e la segretaria snob ora gli si sdilinquisce davanti. Come finirà l'avventura del manovale Prandoni? Sposerà la giovane tonnellata oriunda, conquisterà la segretaria, proseguirà la sua carriera di paroliere? Il finale è, naturalmente, imprevedibile e irreferibile.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information