940 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La pupa del gangster (1975)

Torna indietro

La pupa del gangster (1975)



Regia/Director: Giorgio Capitani
Soggetto/Subject: Giorgio Capitani, opera
Sceneggiatura/Screenplay: Ernesto Gastaldi
Interpreti/Actors: Sophia Loren (Pupa), Marcello Mastroianni (Giorgio Capitani, detto "Charlie Lo Cascio"), Aldo Maccione (Chopin), Pierre Brice (vice commissario Salvatore Randelli), Mario Maranzana (commissario di polizia), Nazzareno Natale (Franco Botta), Gianni Bonagura (receptionist all'American Hotel), Renzo Marignano (cliente night club), Dalila Di Lazzaro (Anna Chino), Ester Carloni (Ester, zia di Salvatore), Leopoldo Mastelloni (cantante in "travesti"), Clara Colosimo (portinaia), Franco Cirino, Vittorio Fanfoni, Lorenzo Piani, Corrado Monteforte
Fotografia/Photography: Alberto Spagnoli
Musica/Music: Piero Umiliani
Costumi/Costume Design: Enrico Sabbatini
Scene/Scene Design: Enrico Sabbatini
Montaggio/Editing: Renato Cinquini
Suono/Sound: Carlo Palmieri
Produzione/Production: Compagnia Cinematografica Champion, Films Concordia, Paris
Distribuzione/Distribution: United Artists Europa
censura: 65883 del 14-01-1975
Altri titoli: Gun Moll, La pepée du gangster, Die Puppe des Gangsters
Trama: Pupa, prostituta di periferia, entra nel peripatetico giro del "boss" del vizio Charlie Colletto. Dopo averla tolta dal marciapiede per farla lavorare come ballerina in un "night", Charlie ne fa la sua amante personale. Vita dura per Pupa, che ben presto non ne può più; anche perché il suo cuore è rivolto a uno sconosciuto ragazzo che una volta l'ha aiutata. Charlie causa la morte di una ragazza che voleva abbandonarlo e incarica un suo tirapiedi di recuperare un accendino con iniziali dimenticato accanto al cadavere. Ecco l'occasione buona per Pupa: se riuscirà a mettere insieme altre prove contro il suo manesco protettore, potrà essere libera. Ma Charlie viene a scoprire le trame sotterranee della sua malfidata concubina; ed ora la vita di Pupa non vale molto di più di un soldo bucato. La partita sembra volgere male per lei; quando ecco intervenire lo sconosciuto ragazzo che già una volta la tolse dai guai. E questo ragazzo, guarda caso, si rivela essere nientemeno che un commissario di polizia... A questo punto è facile immaginare come finiranno per andare le cose.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information