scheda
 1246 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La polizia accusa: il servizio segreto uccide (1975)

Torna indietro

La polizia accusa: il servizio segreto uccide (1975)



Regia/Director: Sergio Martino
Soggetto/Subject: Fabio Pittorru, Massimo Felisatti
Sceneggiatura/Screenplay: Fabio Pittorru, Massimo Felisatti, S. Martino, Gianfranco Couyoundjan
Interpreti/Actors: Luc Merenda (commissario Giorgio Solmi), Mel Ferrer (giudice istruttore Michele Mannino), Delia Boccardo (Maria), Michele Gammino (vice commissario Caprara), Paola Tedesco (Giuliana Raimondi, detta la "tunisina"), Gianfranco Barra (agente de Luca), Carlo Alighiero (Remo Ortolani), Claudio Gora (Martinetti), Tomas Milian (capitano Mario Sperlì, falso avv. Giulio Rienzi), Antonio Casale (Giovanni Andreassi, detto "Massù"), Gianni Di Benedetto (generale Eugenio Stocchi), Claudio Nicastro (direttore carcere), Arturo Dominici (questore), Carlo Gaddi (complice di "Massù"), Giancarlo Badessi (Chiarotti), Clara Colosimo ("baronessa" Isadora Grimani), Tom Felleghi (colonello Giulio Scanni), Marisa Traversi (signora Martinetti), Vittorio Frattura (segretario del giudice), Franco Giornelli (Frank Smith), Cesare De Vito
Fotografia/Photography: Giancarlo Ferrando
Musica/Music: Luciano Michelini
Costumi/Costume Design: Rosalba Menichelli
Scene/Scene Design: Franco Calabrese
Montaggio/Editing: Eugenio Alabiso
Suono/Sound: Roberto Petrozzi
Produzione/Production: Dania Film, Flora Film, Medusa Distribuzione
Distribuzione/Distribution: Medusa Distribuzione
censura: 66275 del 28-03-1975
Trama: Viene assassinato un certo Chiarotti. Tutto fa credere che ad ucciderlo sia stata una ragazza squillo, ma il commissario Solmi, che dirige le indagini, è convinto che dietro questo omicidio si nasconda un piano eversivo. A poco a poco tutti i personaggi chiave della vicenda vengono eliminati, e si confermano in tal modo i sospetti di Solmi. Infine il commissario scopre l'esistenza di un campo paramilitare nell'Appennino e dopo una dura battaglia trova i piani di un'insurrezione militare e cattura uno dei capi, Sperlì, che si rivela essere un ufficiale dei servizi segreti. Il capitano Sperlì, mentre sta per essere condotto dal magistrato, viene indotto a fuggire da uno dei poliziotti e ucciso. Anche Solmi, mentre si dirige verso il palazzo di giustizia, viene eliminato. La verità che si nasconde dietro l'uccisione di Chiarotti rimarrà per sempre un mistero.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information