2018 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Per le antiche scale (1975)

Torna indietro

Per le antiche scale (1975)



Regia/Director: Mauro Bolognini
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Raffaele Andreassi, Bernardino Zapponi, Mario Arosio, Tullio Pinelli, Marie Soleville Sinko
Interpreti/Actors: Marcello Mastroianni (prof. Bonaccorsi), Françoise Fabian (dottoressa Anna), Marthe Keller (Bianca, assistente), Barbara Bouchet (Carla), Lucia Bosè (Francesca), Pierre Blaise (Tonio), Adriana Asti (Gianna), Charles Fawcett (direttore), Silvano Tranquilli (medico), Ferruccio De Ceresa (gerarca in treno), Maria Teresa Albani
Fotografia/Photography: Ennio Guarnieri
Musica/Music: Ennio Morricone
Costumi/Costume Design: Piero Tosi
Scene/Scene Design: Piero Tosi
Montaggio/Editing: Nino Baragli
Produzione/Production: Italian International Film, Production Fox-Europa, Paris
Distribuzione/Distribution: 20th Century Fox
censura: 66928 del 25-07-1975
Altri titoli: Down the Ancient Staircase, Vertiges
Trama: La vicenda ruota intorno alla figura di Bonaccorsi, uno psichiatra al quale è affidato il reparto femminile di una clinica per malattie mentali. Amante del suo lavoro, appassionato al punto da lasciarsi contagiare nel suo lavoro, Bonaccorsi è però dominato da un'ossessione: il timore di diventare pazzo. Sono gli anni trenta, e il particolare clima politico e sociale si riflette nell'attività dell'istituto psichiatrico, condizionandola. Tra Bonaccorsi e i suoi collaboratori avvengono discussioni che si risolvono talvolta in convulsi contrasti: c'è chi aderisce alle tesi scientifiche del primario e chi ritiene, al contrario, che la follia sia una malattia sociale. I germi della follia, che Bonaccorsi avverte nel proprio sangue, derivano da un'antica e drammatica storia di famiglia. In questa condizione angosciante, il medico deve guardarsi da se stesso, ma anche dal particolare ambiente che lo circonda. Un mondo di donne, alcune molto giovani, a cui la follia non ha tolto, anzi ha acuito morbosamente, sentimenti, angosce, desideri, capacità di amare e di soffrire.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information