1648 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La donna della domenica (1975)

Torna indietro

La donna della domenica (1975)



Regia/Director: Luigi Comencini
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Agenore Incrocci [Age], Furio Scarpelli
Interpreti/Actors: Jacqueline Bisset (Anna Carla Dosio), Marcello Mastroianni (commissario capo Santamaria), Jean-Louis Trintignant (Massimo Campi), Aldo Reggiani (Lello Riviera), Pino Caruso (commissario De Palma), Lina Volonghi (signora Tabusso), Claudio Gora (architetto, Garrone), Tina Lattanzi (Signora Campi, madre di Massimo), Antonino Faà Di Bruno (Paolo, Campi, padre di Massimo), Gigi Ballista (Vollero, mercante di quadri), Maria Teresa Albani (Virginia Tabusso, domestica), Omero Antonutti (Benito, domestico dei Dosio), Renato Cecilia (Nicosia, agente Ps), Mario Ferrero (teste), Franco Nebbia (Bonetto, americanista), Massimo Giuliani (cliente dischi), Clara Bindi, Mauro Vestri (rag. Giancarlo Cerioni), Marcello D'Amico, Giuseppe Anatrelli (questore), Antonio Orlando, Marcelle Bron, Jean Claude Clement, Mauro Vestri, Ennio Antonelli, Dante Fioretti, Eleonora Spinelli, Nancy Lecchini, Aurelio Bertola
Fotografia/Photography: Luciano Tovoli
Musica/Music: Ennio Morricone
Costumi/Costume Design: Mario Ambrosino
Scene/Scene Design: Mario Ambrosino
Montaggio/Editing: Antonio Siciliano
Suono/Sound: Giorgio Pallotta
Produzione/Production: Primex Italiana, Production Fox-Europa, Paris
Distribuzione/Distribution: 20th Century Fox
censura: 67537 del 04-12-1975
Altri titoli: La femme du dimanche, Die Sonntagsfrau
Trama: Al commissario Santamaria - un uomo quieto, colto e gentile - vien dato l'incarico d'indagare su alcuni aspetti scabrosi di un delitto: un architetto cinquantenne, è stato trovato morto nel suo studio, con il cranio sfondato. Santamaria si trova subito immerso in un ambiente morbido, ermetico e mondano, quello dell'alta borghesia torinese, e a contatto con persone tutte più o meno ambigue: Anna Carla, moglie trascurata di un industriale, Massimo Campi, amico di lei ma legato ad amicizie particolari, Lello, un giovanotto equivoco che farà una brutta fine, un gallerista, un ex scalpellino fabbricante di ninnoli pornografici... Dopo una mezza settimana d'indagini, di incontri, di scoperte stravaganti, Santamaria riuscirà a tirare le fila di una matassa assai ingarbugliata.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information