1859 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Virilità (1973)

Torna indietro

Virilità (1973)



Regia/Director: Paolo Cavara
Soggetto/Subject: Gian Piero Callegari
Sceneggiatura/Screenplay: Gian Paolo Callegari, Gianni Simonelli
Interpreti/Actors: Turi Ferro (Don Vito La Casella), Agostina Belli (Cettina), Marc Porel (Roberto La Casella), Anna Bonaiuto, Mario Carrara, Geraldine Hooper, Giuseppe Lo Presti, Tuccio Musumeci, Giuseppe Pattavina, Maria Tolu, Franca Manetti, Francesco Meli, Giovanna Porcelli, Giuseppe Pellegrino, Lorenzo Piana, Carla Mancini, Turi Scalia, Francesco Ferrini, Ignazio Donato, Giovanni Cutrufelli, Nino Calì
Fotografia/Photography: Claudio Cirillo
Musica/Music: Daniele Patucchi
Costumi/Costume Design: Ortona Danda
Scene/Scene Design: Lucio Valentini
Montaggio/Editing: Mario Morra
Produzione/Production: Compagnia Cinematografica Champion
Distribuzione/Distribution: Interfilm
censura: 63770 del 28-12-1973
Trama: Vito La Casella, piccolo industriale siciliano, ha mandato il figlio Roberto a studiare a Londra. Quando questi, dopo tre anni, ritorna , trova che il padre, divorziato, ha sposato Cettina, una giovane ex impiegata della sua fabbrica. Tra Roberto e Cettina nasce un sentimento d'amore, tanto intenso da impedire a Roberto di amare altre donne e da fargli rifiutare anche le profferte di Lucia, la figlia del farmacista, a lui destinata come moglie. In paese nascono strane voci su Roberto, avvalorate anche dal fatto che egli frequenta una ragazza inglese che tutti credono un giovanotto. La maldicenza arriva all'orecchio di don Vito che, furioso per l'affronto che si fa alla tradizionale virilità dei La Casella, corre a casa e sorprende Roberto a letto con Cettina. A questo punto si pone a Don Vito un dilemma davvero cornuto: continuare a far correre le dicerie, oppure proclamare a tutti la terribile verità. Dopo aver tentato mille assurde maniere per divulgare la verità per vie indirette, Don Vito si rassegna: fa in modo che tutto il paese assista a uno scontro amoroso tra Cettina e Roberto, sacrificando la sua personale onorabilità in un clima di lucida follia.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information