1083 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Nada [Sterminate ''Gruppo Zero''] (1974)

Torna indietro

Nada [Sterminate ''Gruppo Zero''] (1974)



Regia/Director: Claude Chabrol
Sceneggiatura/Screenplay: Jean-Patrick Manchette, Claude Chabrol, Antonietta Mazzieri
Interpreti/Actors: Fabio Testi (Diaz), Mariangela Melato (Cash), Maurice Garrel (Epaulard), Michel Duchaussoy (Treuffais), Michel Aumont (commissario), Didier Kaminka (Meyer), Lou Castel (D'Arey), Katia Romanoff, André Falcon, Lyle Joyce, Viviane Romance, Francis Lax, Jean-Louis Maury, Rudy Le Noir, Daniel Le Courtois, Jacques Preboist, Henri Attal, Dominique Zardi, George Birt, Marie Arnoux, François Cadet, Philippe Dehesdin, Seck Ibrahim, Hervè Jacquot, Sandra Jullien, Andrè Margerie, Guy Marly, Henri Poirier, Jacques Preboist, Renato Revers, François Robert, Jacques Rocchesani, Gilbert Servien, Evelyne Scott, Marie-Josè Simenon, Sydney Smadja, Gilles Tamiz, Philippe Vallauris, Dominique Zardi
Fotografia/Photography: Jean Rabier
Musica/Music: Pierre Jansen
Scene/Scene Design: Guy Littaye
Montaggio/Editing: Jacques Gaillard
Produzione/Production: Italian International Film, Verona Produzione (1967), Films La Boëtie, Paris
Distribuzione/Distribution: Cinema International Corporation
censura: 64202 del 20-03-1974
Altri titoli: Sterminate "Gruppo Zero", Nada, Nada
Trama: Un gruppetto di anarchici, tra cui una ragazza, decidono di rapire l'ambasciatore degli Stati Uniti per chiedere il riscatto e fare una proclamazione rivoluzionaria. Con una prima azione si procurano delle armi. Poi studiano le mosse dell'ambasciatore e decidono di fare il colpo nella casa di tolleranza che egli frequenta regolarmente tutti i mercoledì. L'operazione riesce - sia pure con un trascurabile incidente: un poliziotto viene ucciso - ma la polizia, che protegge l'ambasciatore, ha filmato tutta l'azione ed è in grado d'individuare, uno per uno, gli autori del rapimento. Nella fattoria dove il gruppo si è rifugiato con l'ostaggio nasce un amore tra Cash, la ragazza, ed Epalouard, uno dei giovani: sono i due più soli e disperati del gruppo. La polizia dà l'assalto alla fattoria. Muoiono tutti, compreso l'ambasciatore: il solo scampato, Diaz, analizza al magnetofono le ragioni del fallimento e poi s'impegna in una missione suicida con i poliziotti.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information