1010 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il ritorno di Zanna Bianca (1974)

Torna indietro

Il ritorno di Zanna Bianca (1974)



Regia/Director: Lucio Fulci
Soggetto/Subject: Alberto Silvestri, Roberto Gianviti
Sceneggiatura/Screenplay: Alberto Silvestri, Roberto Gianviti, Lucio Fulci
Interpreti/Actors: Franco Nero (Jason Scott), Renato Cestiè (Bill), Virna Lisi (suor Evangelina), John Steiner (Beauty Smith o J. Forth), Harry jr. Carey (nonno di Bill), Renato De Carmine (tenente polizia canadese), Raimund Harmstorf (amico di Jason), Werner Pochat, Donal O'Brien, Hannelore Elsner, Yanti Somer, Ezio Marano
Fotografia/Photography: Silvano Ippoliti, Aristide Massaccesi
Musica/Music: Carlo Savina, Carlo Rustichelli
Costumi/Costume Design: Massimo Lentini
Scene/Scene Design: Giovanni Natalucci
Montaggio/Editing: Ornella Micheli
Produzione/Production: Coralta Cinematografica, Films Corona, Paris, Terra Filmkunst, München/Berlin
Distribuzione/Distribution: Titanus
censura: 65323 del 09-10-1974
Altri titoli: Le retour de Buck le loup, La revanche de Croc-Blank, Die Teufelsschlucht der wilden Wölfe
Trama: Il malvagio Beauty Smith, che tutti credevano morto, ricompare e riprende a perseguitare Zanna Bianca e i suoi protettori, fra cui il vecchio Tarwater e la dolce suor Evangelina, relegatasi nella nordica gold Hope per svolgere la sua missione di carità e assistenza. Lo scrittore Jason Scott torna dagli Stati Uniti e dà la caccia a Beauty Smith, il quale, in combutta col corrotto tenente Leclère, cerca di farlo uccidere da un feroce cane danese. E' Zanna Bianca a salvarlo, ma poi il cane, scacciato dalla folla aizzata da Beauty Smith, scompare nella montagna. Beauty e i suoi uomini imperversano. Incendiano la missione, e nel rogo muore suor Evangelina. La popolazione insorge contro il criminale e lo costringe alla fuga, mentre Leclère si uccide. E' ancora Zanna Bianca a raggiungere Beauty Smith e a sparire con lui sotto una slavina. Ma ancora una volta il cane riapparirà al momento giusto per consentire a Scott di vincere una gara di corsa per il possesso di una miniera, che toccherà al piccolo Bill, nipote del vecchio Tarwater morto sulla montagna.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information