1550 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Profumo di donna (1974)

Torna indietro

Profumo di donna (1974)



Regia/Director: Dino Risi
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Ruggero Maccari, Dino Risi
Interpreti/Actors: Vittorio Gassman (capitano Fausto Consolo), Agostina Belli (Sara), Alessandro Momo (attendente Giovanni Bertazzi, detto "Ciccio"), Moira Orfei (Mirka), Franco Ricci (Raffaele, tenente napoletano), Elena Veronese (Michelina), Stefania Spugnini (Candida), Lorenzo Piani (don Carlo), Sergio Di Pinto (attendente di Vincenzo), Marisa Volonnino (Ines), Torindo Bernardi (Vincenzo), Carla Mancini (Natalina), Vernon Dobtcheff (cugino prete di Fausto), Alvaro Vitali (cameriere)
Fotografia/Photography: Claudio Cirillo
Musica/Music: Armando Trovajoli
Costumi/Costume Design: Benito Persico
Scene/Scene Design: Lorenzo Baraldi, Lorenzo Baraldi
Montaggio/Editing: Alberto Gallitti
Suono/Sound: Vittorio Massi
Produzione/Production: Dean Film
Distribuzione/Distribution: Fida Cinematografica
censura: 65700 del 11-12-1974
Altri titoli: Parfum de femmes, Parfum de femme, Der Duft der Frauen
Trama: Un veterano di guerra è in viaggio per Napoli. E' un capitano, grande invalido: l'esplosione di una bomba nel corso di una manovra lo ha ferito in più parti del corpo e lo ha reso completamente cieco. Ora egli ha bisogno di qualcuno per fare qualsiasi cosa: e questo qualcuno lo ha trovato nel suo giovane attendente, paziente e fedelissimo. I due vanno a Napoli. Il capitano vuole andare a trovare un vecchio compagno d'armi, un tenente, anche lui rimasto cieco durante la guerra. Il capitano ha un piano segreto: vuole uccidere il compagno d'armi e poi rivolgere la stessa arma contro se stesso. Nel corso del viaggio il capitano ha alcuni incontri. Prima una prostituta. Poi una ragazza, che con la sua dolcezza e la sua dedizione riuscirà a distogliere il capitano dal suo proposito omicida e suicida, e a ridare ad un uomo amareggiato e sconfitto, che si sente un inutile peso per la società il senso della vita, della propria funzione, della propria dignità.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information