1777 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Piedino il questurino (1974)

Torna indietro

Piedino il questurino (1974)



Regia/Director: Franco Lo Cascio
Soggetto/Subject: Marino Onorati
Sceneggiatura/Screenplay: Marino Onorati
Interpreti/Actors: Franco Franchi (brigadiere Petralia), Irina Maleeva (Maria), Rosita Pisano (Nunziatina, madre di Maria), Sergio Andronico (commissario Pappacoda), Giacomo Rizzo (fratello di Maria), Giuseppe Anatrelli [Geppino Anatrelli] (Pascalone, Pera), Nino Terzo (altro fratello Pera), Enzo Andronico (commissario Alfredo Pappacoda), Pinuccio Ardia (Ferdinando Quagliarulo, "o' barone"), Dante Cleri, Renato Malavasi ("Polpetta", sequestrato), Gino Pagnani, Gastone Pescucci (prete che chiede protezione), Luca Sportelli, Giovanni Attanasio ("Panino", fratricida), Giulio Baraghini (Bondì, agente FBI), Paolo Bonfardeci, Nino Curatola, Mario Garriba, Luigi Antonio Guerra, Franco Marino, Vincenzo Marranzino, Gennaro Ombra (presunto spacciatore di droga), Gennaro Sabatino, Franca Scagnetti (donna in lutto con vassoio), Michele Lovèro (gestore banco lotto)
Fotografia/Photography: Marcello Masciocchi
Musica/Music: Ubaldo Continiello
Scene/Scene Design: Sergio Canevari
Montaggio/Editing: Daniele Alabiso
Suono/Sound: Roberto Alberghini
Produzione/Production: Cinemaster, Mount Street Film
Distribuzione/Distribution: Interfilm
censura: 64952 del 03-08-1974
Trama: Franco Petralia è uno sfortunato brigadiere di P.S. in costante cattivo rapporto col commissario Pappacoda. Motivo dell'attrito, le iniziative personali del brigadiere contro la mala di Napoli, in particolare contro i fratelli Pera, pericolosi delinquenti locali. Maria, la bella figlia di Ferdinando "'o capellone", fa innamorare di sé il brigadiere e lo introduce nella sua numerosa famiglia. Questa vive ai margini della legge, e un poliziotto in famiglia può far comodo. I principali clienti di Ferdinando sono proprio i fratelli Pera, che ora possono apprendere direttamente dalla Questura, tramite Franco, i movimenti e le indicazioni per effettuare tranquillamente i loro colpi. Franco comincia a perdere la fiducia dei superiori. Ma quando scopre e riesce a impedire l'effettuazione della più clamorosa ribalderia dei due malviventi, riacquista la stima e la considerazione dei suoi capi e può impalmare la bella Maria.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information