880 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Lacombe Lucien [Cognome e nome: Lacombe Lucien] (1974)

Torna indietro

Lacombe Lucien [Cognome e nome: Lacombe Lucien] (1974)



Regia/Director: Louis Malle
Soggetto/Subject: Louis Malle, Patrick Modiano
Sceneggiatura/Screenplay: Louis Malle, Patrick Modiano, Fabio Rinaudo
Interpreti/Actors: Pierre Blaise (Lucien Lacombe), Aurore Clément (France), Holger Lowenadler (Albert Horn), Thérèse Giehse (nonna), Stéphane Bouy (Jean-Bernard), Loumi Iacobesco (Betty Beaulieu), René Bouoc (Fauré), Jean Rougerie (Tonin), Ave Ninchi (Madame Georges), Donato Castellaneta (Contadino), Gilberte Rivet (madre), Pierre Decazes (Aubert), Cécile Ricard (Marie), Jacqueline Staup (Lucienne), Pierre Saintons, Jacques Rispal, Jean Bousquet
Fotografia/Photography: Tonino Delli Colli
Musica/Music: Django Reinhardt, Quintetto Hot-Club di Francia
Costumi/Costume Design: Corinne Jorry
Scene/Scene Design: Ghislain Uhry
Montaggio/Editing: Suzanne Baron
Produzione/Production: Vides Cinematografica, Hallelujah Film, München, Nouvelles Editions de Films, Paris, Uranus Productions France, Paris
Distribuzione/Distribution: 20th Century Fox
censura: 65224 del 02-10-1974
Altri titoli: Cognome e nome: Lacombe Lucien, Lacombe, Lucien, Lacombe, Lucien, Lacombe, Lucien
Trama: Normandia, giugno '44. Lucien Lacombe, giovane contadino diciassettenne, viene preso quasi per caso negli ingranaggi della polizia collaborazionista. Torpido e ignorante, sognava di fare il partigiano: ma ora si contenta d'imbrancarsi con gli aguzzini della Gestapo francese, s'inebria di quel po' di potere che gli da il distintivo all'occhiello e un mitra in mano. Tra i suoi nuovi amici trova chi gli insegna un po' di buone maniere e lo conduce da un sarto famoso - ora rifugiatosi in campagna per sfuggire alla cattura: è ebreo - per farsi degli abiti eleganti. Il sarto - un uomo distrutto con dei sussulti di orgoglio - assiste con rassegnato disprezzo alla presa di possesso che a poco a poco il giovane Lucien fa della sua abitazione, della sua vita, della sua figlia ventenne. Poi è la tragedia: il vecchio, quasi per provocare Lucien, si fa arrestare dai nazisti e sparisce. E dopo che i partigiani hanno fatto piazza pulita della sede della Gestapo, Lucien si ritrova solo, con la ragazza ebrea e la nonna di lei chiusa in un volontario mutismo. Come si comporterà? Quale sarà il suo destino?

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information