985 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

I guappi (1974)

Torna indietro

I guappi (1974)



Regia/Director: Pasquale Squitieri
Soggetto/Subject: Ugo Pirro, Michele Prisco, Pasquale Squitieri
Sceneggiatura/Screenplay: Ugo Pirro, Pasquale Squitieri
Interpreti/Actors: Claudia Cardinale (Lucia Esposito), Franco Nero (Nicola Bellizzi), Fabio Testi (Gaetano Fungillo, detto "core 'e fierro"), Lina Polito (Nannina Scognamiglio), Raymond Pellegrin (Aiossa, il delegato), Nino Vingelli (Luigi Scarpetta, detto "Gigino 'o carognone"), Gengher Gatti (Prence, capo camorra), Rosalia Maggio (signora Scognamiglio), Rita Forzano (Luisella), Antonio Orlando (Pasquale Scalzo), Pino Morabito (magistrato tribunale minorenni), Edmondo Mosca, Benito Artesi, Anna Walter, Luigi Antonio Guerra, Sergio Serafini (amico di Gaetano), Edoardo Mascia, Sonia Viviani, Enrico Maisto, Luigi Papa, Alfredo Nappo, Fernando Vilella, Loris Pereira Lopez, Marcello Filotico, Tony Askin, Vincenzo Cepanaro, Pino Morabito, Virgilio Villani, Giovanni Napolitano, Pippo Grasso, Alessandro Perrella
Fotografia/Photography: Eugenio Bentivoglio
Musica/Music: Gigi Campanino, Franco Campanino
Costumi/Costume Design: Giancarlo Bartolini Salimbeni
Scene/Scene Design: Giancarlo Bartolini Salimbeni
Montaggio/Editing: Mario Morra
Suono/Sound: Massimo Loffredi
Produzione/Production: Documento Film
Distribuzione/Distribution: Titanus
censura: 64079 del 23-02-1974
Altri titoli: Lucia et les gouapes, Gesetz der Gesetziosen
Trama: Nicola Bellizzi torna a Napoli, dopo aver passato sei anni in un reclusorio minorile, deciso a uscire dalla sua condizione di reietto e a diventare avvocato. Nei veicoli del quartiere comanda, capo assoluto della guapperia, Gaetano detto Core e' Fierro. Tra i due giovani avviene uno scontro; ma il comportamento di Nicola, che difende Gaetano dal commissario Ajossa che li ha sorpresi a duellare, fa nascere tra i due una profonda amicizia. Dopo molti dinieghi, spinto dalla necessità, Nicola accetta di diventare a sua volta un guappo nel corso di un'iniziazione presso il tribunale segreto al quale è introdotto da Core e' Fierro. Lucia, la donna di Gaetano, si sente attratta da Nicola, ma i due reprimono il proprio desiderio. Ajossa vuol mettere le mani su Gaetano e tende un tranello a Lucia, inducendola a cedergli per salvare l'amante, affinché questi, per vendicare l'offesa, commetta un errore. Il che avviene puntualmente. Al processo è Nicola a difendere e a far assolvere l'amico. Ma ormai la frattura tra lui e la guapperia è totale, e lo stesso Gaetano riceve l'ordine di "giustiziere" il transfuga. Il guappo rifiuta, e paga con la vita lo sgarro; né sfuggirà Nicola al proprio destino.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information