757 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Gruppo di famiglia in un interno (1974)

Torna indietro

Gruppo di famiglia in un interno (1974)



Regia/Director: Luchino Visconti
Soggetto/Subject: Enrico Medioli
Sceneggiatura/Screenplay: Enrico Medioli, Suso Cecchi D'Amico, Luchino Visconti
Interpreti/Actors: Burt Lancaster (professore), Helmut Berger (Konrad Hübel), Silvana Mangano (marchesa Bianca Brumonti), Claudia Marsani (Lietta, sua figlia), Stefano Patrizi (Stefano, il fidanzato), Elvira Cortese (Erminia, la domestica), Philippe Hersent (Domenico, il portinaio), Guy Trejan, Jean Pierre Zola, Umberto Raho (Bernai, il maresciallo), Enzo Fiermonte (capomastro), Romolo Valli (avv. Micheli), Claudia Cardinale (moglie del professore), Dominique Sanda (madre del professore), Valentino Macchi (agente con Bernai), Margherita Horowitz, Georges Clatot, Vittorio Fanfoni, Lorenzo Piani
Fotografia/Photography: Pasqualino De Santis
Musica/Music: Franco Mannino
Costumi/Costume Design: Vera Marzot, Piero Tosi
Scene/Scene Design: Mario Garbuglia
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni
Suono/Sound: Claudio Maielli
Produzione/Production: Rusconi Film, Gaumont International, Paris
Distribuzione/Distribution: Cinema International Corporation
censura: 65658 del 03-12-1974
Altri titoli: Conversation Piece, Violence et passion (Conversation pièce), Gewalt und Leidenschaft, Confidencias, Luchino Visconti: Gewalt und Liedenschaft
Trama: Un anziano professore inglese si è ritirato in Italia dove conduce una vita serena e operosa occupandosi delle cose belle - quadri, libri, mobili - che ha accumulato nella propria abitazione. In questa gelosa barriera protettrice un giorno viene aperta una breccia: una signora dell'alta borghesia convince il gentiluomo a darle in fitto un appartamento al piano superiore; e a sua volta lo cede al suo giovane amante, Konrad, che intrattiene un ambiguo rapporto con i figli di lei. E' un'autentica irruzione, una sorta d'invasione nella serena e olimpica "privacy" del professore, il quale si lascia suo malgrado coinvolgere in questo turbinio di vita, che rappresenta la giovinezza, l'avvenire, ma al tempo stesso la volgarità, la violenza, la crudeltà. I nuovi ospiti sono oscuramente coinvolti in trame politiche di estrema destra; e Konrad, che ha origini confusamente rivoluzionarie, e al quale il professore ha concesso una particolare solidarietà, pagherà con la morte le sue compromissioni con un ambiente di sopraffazione e violenza.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information