1181 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La governante (1974)

Torna indietro

La governante (1974)



Regia/Director: Gianni Grimaldi
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Gianni Grimaldi
Interpreti/Actors: Turi Ferro (Leopoldo Platania), Martine Brochard (Caterina), Paola Quattrini (Elena, nuora di Leopoldo), Pino Caruso (Enrico Platania), Agostina Belli (Jana), Vittorio Caprioli (Alessandro Bonivaia, lo scrittore), Christa Linder (Francesca), Umberto Spadaro (Piedemolle, il portinaio), Giuseppe Pattavina, Pippo Valenti, Massimiliano Filoni (Enrico Platania), Deborah Laezza (Elena Platania), Lorenzo Piani, Alessandro Perella, Giuseppe Pattavina
Fotografia/Photography: Gastone Di Giovanni
Musica/Music: Piero Umiliani
Costumi/Costume Design: Giulia Mafai
Scene/Scene Design: Giuseppe Bassan
Montaggio/Editing: Daniele Alabiso
Suono/Sound: Oscar De Arcangelis
Produzione/Production: Bi.Di.A. Film, Cinematografica Princeps
Distribuzione/Distribution: Italian International Film
censura: 63978 del 31-01-1974
Trama: In casa di Leopoldo Platania, uomo assolutista che con la sua intransigenza ha provocato il suicidio di sua figlia, arriva un giorno la governante francese Caterina: donna bellissima, il cui fascino è tale da accattivarle le simpatie di Leopoldo e da scatenare le voglie di Enrico, suo figlio. In casa Platania si comincia a vivere a un ritmo programmato dalla governante, che in breve tempo, avendo compreso difetti e debolezze, riesce ad avere tutti in pugno. Anche Jana, la servetta siciliana, resta soggiogata. Un giorno Caterina rivela ad Elena, moglie di Enrico, che Jana ha manifestato verso di lei una innaturale passione. Il rigido Leopoldo decide l'immediato allontanamento di Jana, e al suo posto la governante fa assumere una sua amica, Francesca. Poco tempo dopo si apprende che Jana è morta in un incidente ferroviario. Durante un colloquio tra Leopoldo e Caterina, questa apprende la fine della servetta e fugge nella propria camera. Leopoldo, insospettito, si precipita nella stanza della governante e trova che la ragazza, presa dal rimorso per il male fatto a Jana, ha tentato di impiccarsi. Ma Platania è arrivato in tempo: rianima Caterina, la quale riuscirà a salvarsi.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information