1966 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Donna è bello (1974)

Torna indietro

Donna è bello (1974)



Regia/Director: Sergio Bazzini
Soggetto/Subject: Sergio Bazzini
Sceneggiatura/Screenplay: Sergio Bazzini, Silvano Agosti
Interpreti/Actors: Joe Dalessandro (Walter), Andréa Ferréol (Ottavia), Marino Masè (Mario), Massimo Sarchielli (Enea, marito di Ottavia), Daniela Metternich (Leonora), Rosita Torosh, Henning Schluter, Piero Gerlini (prete), Margherita Horowitz, Gisella Burinato, Piero Ferrati, Pietro Fumelli, Marco Liofredi, Walter Orlandi, Fausta Avelli, Lorenzo Piani
Fotografia/Photography: Mario Masini
Musica/Music: Ruggero Cini
Costumi/Costume Design: Lina Taviani Nerli
Scene/Scene Design: Amedeo Fago
Montaggio/Editing: Silvano Agosti
Suono/Sound: Franco Borni
Produzione/Production: P.A.C. - Produzioni Atlas Cinematografica, Hermes Film Synchron, Berlin, Société Générale de Production, Paris
Distribuzione/Distribution: P.A.C.
censura: 65337 del 22-10-1974
Altri titoli: L'orgasme dans le placard, Das Nimmersatte Weib
Trama: La breve ma sconvolgente estate di Ottavia, silenziosa e laboriosa contadina, inizia con la partenza dei padroni del podere e del marito, invitato in Russia per un gemellaggio tra il loro paesino toscano e un altro al Polo Nord. Ottavia rimane sola. Ma non per molto perché arriva Walter, un giovane affascinante dal passato burrascoso, tormentato e impaurito. Ottavia lo accoglie lo cura con senso materno, ma in breve tempo se ne innamora. Tenta di allontanare da sé il giovane, ma lui, interessato a restare nascosto, la circuisce e rimane. Ottavia si trasforma: cambia pettinatura ed abiti, è più giovane, più bella, più sensibile. E' talmente innamorata da decidere di lasciare tutto per seguire il giovane. Ma improvvisamente Walter viene travolto dal suo passato: una gang lo vuole eliminare, ed Ottavia, nel tentativo di salvarlo, ne accelera la fine. Disperata, accoglie il ritorno del marito come inebetita: sente sempre di più il peso della vita precedente alla quale si tenta di farla tornare. E man mano si scrolla di dosso il passato: parte, sola, verso l'inizio di una nuova vita.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information